• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Serie B, il giudice decide lo 0-3 a tavolino per Cosenza-Verona

Calabria

COSENZA, 14 SETTEMBRE - 0-3 a tavolino in favore del Verona e multa di 3.000 euro con diffida per i rossoblu. La decisione del giudice sportivo Mastrandea era attesa per oggi ed è arrivata, confermando le aspettative. Secondo il giudice la gara non si è disputata per responsabilità diretta del Cosenza. La società ha annunciato ricorso.[MORE]


Secondo il giudice sportivo il Cosenza era a conoscenza delle condizioni del terreno in quanto il 21 agosto aveva informato la dirigenza dell'Hellas della possibilità di giocare la partita a Benevento. Viene esclusa "la ricorrenza di qualsiasi evento eccezionale e/o imprevedibile e/o straordinario che possa rientrare nell’alveo della c.d. forza maggiore".


Il giudice Mastrandea, leggendo la sentenza, spiega che il Cosenza non ha fatto abbastanza per impedire i costi di trasferta all'Hellas Verona e ai suoi tifosi, nonostante fosse a conoscenza dell'impraticabilità del terreno da gioco.


Le giustificazioni che la società aveva dato (la presenza di insetti terricoli) sono apparse al giudice "inverosimili e poco credibili, stante la tardività di detta giustificazione, peraltro né indicata, né rilevata nei precedenti accertamenti e sopralluoghi svolti nel corso dei mesi (luglio e agosto) precedenti la data della gara".


ll Cosenza ha comunicato questa mattina che proporrà immediato appello.

[Foto: quicosenza.it]


Danilo De Rosa