• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Serie A. Napoli vs Parma 1-2 il commento

Campania > Napoli

NAPOLI 14 DIC - Falsa partenza. Si apre con una sconfitta il percorso di Gennaro Gattuso come nuovo tecnico del Napoli. Al San Paolo e' il Parma a compiere l'impresa e a trovare il sorpasso in classifica grazie al 2-1 firmato da Kulusevski e Gervinho, inutile la rete del momentaneo 1-1 di Milik. 

Esordio davvero complicato per l'ex allenatore rossonero che schiera in campo un Napoli troppo discontinuo e altalenante per imporsi contro un Parma ordinato, propositivo e pungente in ripartenza. Un altro ko che permette ai crociati di effettuare il sorpasso a quota 24 con i partenopei che scivolano in ottava posizione. Avvio horror per il Napoli con Gattuso che vive i primi quattro minuti col cuore in gola. 

Tanti, troppi gli errori in manovra e al terzo passaggio a vuoto Koulibaly spalanca il campo per Kulusevski che ruba palla e tutto solo davanti a Meret firma lo 0-1. Gol subi'to ma non solo:

perche' qualche secondo dopo la rete del Parma, Koulibaly chiama il cambio ravvisando un problema ai flessori della gamba destra dopo esser caduto nel tentativo di inseguire Kulusevski. E per assistere alla prima vera reazione dei padroni di casa bisogna attendere al 24' quando Zielinski calcia altissimo da ottima posizione.

Ancor piu' clamoroso l'errore di Insigne al 33' che tutto solo in piena area di rigore, da posizione centrale, non inquadra la porta. Il pubblico rumoreggia e il Napoli rischia lo 0-2 con un contropiede di Gervinho e con il tiro che si stampa sul palo grazie al tuffo di Meret. E sul finale di primo tempo c'e' spazio anche per una piccola illusione con un rigore concesso da Di Bello per un contatto tra Zielinski ed Hernani, valutazione poi corretta al Var con una punizione da fuori area. Nella seconda frazione, invece, e' tutta un'altra partita con il Napoli che si mostra propositivo e al 64' trova il pareggio. 

Mertens, appena messo in campo da Gattuso al posto di Allan, trova un assist delizioso per il colpo di testa di Milik che fa 1-1. Ritorna l'entusiasmo sugli spalti e il Napoli spinge anche se, dietro, continua ballare:
Gervinho con un assolo al 70' entra in area e tira col mancino ma trova una grande risposta di Meret con i piedi. Nei venti minuti finali e' assedio dei padroni di casa grazie soprattutto alle invenzioni di Mertens, per ben due volte vicino al gol.

Ma i ragazzi di Gattuso vengono colpiti in contropiede all'ultimo minuto: ripartenza guidata da Kulusevski e Gervinho con il classe 2000 che accomoda l'assist per l'ivoriano che tutto solo davanti a Meret non sbaglia. Al San Paolo e' 1-2 e il Parma vola al settimo posto mentre il Napoli esce, ancora una volta, tra i fischi del proprio pubblico.