"Sicilia, la dimensione fantastica": a Gualtieri Sicaminò in mostra l'arte siciliana

79
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
GUALTIERI SICAMINO' (MESSINA), 25 AGOSTO 2015 - Riceviamo e pubblichiamo. Come ogni anno, in occasio...

GUALTIERI SICAMINO' (MESSINA), 25 AGOSTO 2015 - Riceviamo e pubblichiamo. Come ogni anno, in occasione dei festeggiamenti in onore di San Nicola di Bari (Registro Eredità Immateriali della Regione Sicilia), a Gualtieri Sicaminò si da spazio agli eventi culturali, ed in particolare all’arte contemporanea.

Per l’edizione 2015 della Festa, nella suggestiva ambientazione del Centro Culturale Annunziata, si inaugura il 28 agosto alle ore 21.00, una mostra dedicata alla grande arte siciliana “SICILIA, LA DIMENSIONE FANTASTICA” a cura di Giuseppe Filistad e Livio Bosco.

"L'intera Sicilia è una dimensione fantastica, come si fa a viverci senza immaginazione?" diceva Leonardo Sciascia della sua terra. Pensiero calzante se si ha intenzione parlare dell'arte e gli artisti siciliani, uomini e donne dal grande estro, che hanno saputo attingere dal grosso bagaglio socio-culturale che ogni siciliano porta con se.

In questa mostra che prende il titolo proprio da questa frase di Sciascia, andremo ad illustrarvi, le diversità espressive ed evolutive di venti artisti da noi selezionati per rappresentare la Sicilia. Partendo dal realismo sino ad arrivare al cinetismo, passando dall'informale alla transavanguardia, per dimostrarvi quanto decisivi sono stati questi personaggi nella ricerca artistica del novecento italiano. Molti di loro, spinti dal fuoco interiore che accomuna i siciliani hanno abbandonato per un periodo più o meno lungo la terra madre alla ricerca di se stessi, senza però dimenticare mai quel bagaglio coloristico che ci contraddistingue, ad esempio Fiume e Terruso, che anche dopo una vita trascorsa nella grigia Milano, le loro opere non hanno mai perso quel sapore di sicilianitudine, sia nelle ambientazioni che nei colori, o Gioppe Di Bella che dovette emigrare per poter trovare menti affini alla sua visione dell'arte per poi tornare a Trapani a continuare la sua ricerca cinetica oppure Mimmo Germanà, capostipite della transavanguardia, diseredato da Bonito Oliva, purtroppo scoparso prematuramente, che dei colori caldi fece il suo cavallo di battaglia. E questi non sono che solo alcuni, degli esempi che vi ritroverete a giudicare in questa mostra, dove l'estetica nostrana va ad abbracciare la ricerca internazionale, sino a trasportarci in una dimensione fantastica.

Saranno in mostra di opere di artisti siciliani storici e contemporanei. Grandi olii, e grafiche di Bruno Caruso, Mimmo Germanà, Renato Guttuso, Emilio Isgrò, Ugo Attardi, Salvatore Fiume, Guseppe MIgneco, Giovanni La Cognata, Franco Sarnari, Kapel, Brafa ed altri.

A Gualtieri Sicaminò una piccola ma significativa rappresentanza di opere di alcuni artisti siciliani che hanno dato un contributo significativo alla cultura italiana, in una location di grande pregio, l'ex chiesa Annunziata consacrata, già da qualche anno, a centro di promozione culturale di riferimento del territorio.

L'evento realizzato è patrocinato dal Comune di Gualtieri Sicaminò, dall'assessorato alle Politiche Culturali di Gualtieri Sicaminò e dalla Regione Sicilia assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo, è organizzata da Art Promotion Taormina associazione culturale che da diversi anni organizza in sinergia con l'amministrazione comunale eventi di grande pregio e la Galleria Edonè di Vittoria, oramai da anni centro culturale di altissimo livello.

Al vernissage del 28 agosto, alle 21.00 interverranno il sindaco di Gualtieri avv. Matteo Sciotto, l'assessore alle politiche culturali Maria Teresa Parisi i curatori Giuseppe Filistad e Livio Bosco.

LOCATION : Centro Culturale Polivalente “L'ANNUNZIATA”, via Annunziata, s.n., Gualtieri Sicaminò (ME)
INFO: Comune di Gualtieri Sicaminò: Tel. 090936112; Fax 090 936784 www.gualtierisicamino.gov.it ; www.artpromotiontaormina.it

(Fonte: Ufficio Stampa ArtPromotionTaormina)
 

InfoOggi.it Il diritto di sapere