Sport cinofili, il Disc Dog. Intervista all'Istruttore Cinofilo FISC Francesco D'Alessandris

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
FERENTINO, 6 LUGLIO - Il gioco riveste un ruolo primario nello sviluppo psico-fisico del vostro amic...

FERENTINO, 6 LUGLIO - Il gioco riveste un ruolo primario nello sviluppo psico-fisico del vostro amico a 4 zampe. Ad esempio, il gioco crea e alimenta la coesione nella relazione uomo-Fido favorisce la socializzazione, accresce la destrezza fisica, potrebbe essere utile per scaricare la tensione, ma soprattutto acuisce l'ingegno e la fiducia del cane riguardo le sue potenzialità. 

Tra le numerose attività sportive che potrebbero essere praticate dai nostri amici, vorremmo parlarvi del Disc Dog, una disciplina cinofilo-sportiva nella quale il proprietario (o conduttore) e Fido gareggiano in prove che consistono nel lancio e nel recupero di un frisbee, nonché in una serie di coreografie acrobatiche. 

Francesco D'Alessandris - Educatore Cinofilo FISC di terzo livello, Istruttore Obedience, Istruttore Rally Obedience e Istruttore Disc Dog - racconta ai lettori di InfoOggi in cosa consiste il Disc Dog, come praticare questo sport altamente competitivo, a quali cani è consigliato e i benefici comportamentali della disciplina. 

Francesco, il Disc Dog nasce negli anni '70 negli Stati Uniti. Potresti spiegare in cosa consiste questa divertente sfida a suon di frisbee nella quale il cane deve dare prova di agilità e velocità?

“Il disc dog è una disciplina cinofilo sportiva nella quale il conduttore e il cane si cimentano in prove di abilità utilizzando un frisbee con prese a distanza e con una serie di sequenze acrobatiche. Nel primo caso, l’attività ha il nome di Distance, mentre nel secondo di Freestyle. Si inizia gradualmente per non creare stress al cane, ma facendogli vivere momenti ludici altamente divertenti. Racchiudere il concetto in poche righe è riduttivo, pertanto invito tutti i lettori di questa testata giornalistica a seguire le attività che svolgo dal mio profilo ufficiale sul social network Facebook, dove troveranno una serie di immagini e video che permettono di comprendere al meglio in cosa consiste questa meravigliosa disciplina”.


Tutti i cani possono praticare questo sport o ci sono razze alle quali è sconsigliato?

“Certamente, tutti i cani possono praticare questa disciplina sportiva indipendentemente dalla razza, dalla taglia e dall’età, ma con le dovute accortezze. Dato che questo tipo di sport tende a sollecitare muscoli, legamenti, articolazioni e il sistema cardio-polmonare, io consiglio di sottoporre il cane a controlli accurati. Controlli che dovranno essere eseguiti da un medico veterinario; va sempre evitato il fai da te o credere che il soggetto sia in perfetta forma fisica solo basandosi sul parere del proprietario o di un altro istruttore. Pertanto, il cane deve essere in salute. L’istruttore, invece, dovrà avere un’adeguata preparazione e formazione per evitare che il cane riporti traumi muscolo-articolari. Io pongo al centro delle mie attività il benessere psico-fisico dell’animale mettendo il cane, prima di tutto, in sicurezza”.


Il Disc Dog piace indistintamente a tutti i cani o soltanto a quelli con un istinto predatorio molto forte?

“E’ un gioco molto divertente e stimolante per tutti i cani, che possono soddisfare il loro innato istinto predatorio. Mi preme sottolineare che tale attività va a stimolare anche l’attività mentale, poiché l’amico a 4 zampe dovrà mantenere costantemente l’attenzione sul conduttore che lancia il disco, sull’oggetto dunque che vola, dovrà mentalmente calcolare la distanza e la traiettoria per saltare e poterlo afferrare”.


È vero che il Disc Dog migliora l'affiatamento tra bipede e Fido? Se sì, in che modo?

“Sono molte le attività che dovrebbero essere messe in atto da un proprietario responsabile per creare intesa, armonia e affiatamento con Fido. La disciplina sportiva del Disc dog permette certamente di consolidare il rapporto tra cane e proprietario (o conduttore). Agli utenti che si rivolgono a me per praticare questo sport, dico sempre che oltre a divertirci tutti insieme, ho l’obiettivo di migliorare la relazione tra uomo e cane. Infatti, mi ritengo soddisfatto del mio operato solo quando bipede e quadrupede escono dal campo diventando una ‘cosa sola’, un binomio perfetto e indissolubile: voglio vedere sei 'zampe' e una coda al termine del percorso”.


Cani problematici e Disc Dog. La disciplina può essere utile, in aggiunta ad un percorso di recupero, per trattare alcune problematiche comportamentali? Quali in particolare?

“Sicuramente, come ogni disciplina sportiva, aumenta e va a rafforzare la relazione, nonché la fiducia e sviluppare determinate competenze. La utilizzerei con cani che hanno problemi di autonomia, autoreferenze ed insicurezze di vario genere, perché il Disc Dog prevede non solo competenze motorie, ma anche l’allontanamento dal conduttore. Per cani ‘problematici’, credo sia sempre corretto ed etico affrontare un percorso congiunto insieme ad altre figure professionali altamente qualificate e specializzate”.

Luigi Cacciatori

 

 

 

 

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere