Thailandia: strappano bandiere, arrestati due italiani

67
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
BANGKOK, 9 GENNAIO - Due giovani italiani sono stati arrestati per aver strappato e gettato a terra ...

BANGKOK, 9 GENNAIO - Due giovani italiani sono stati arrestati per aver strappato e gettato a terra alcune bandiere thailandesi, gesto considerato gravissimo nel paese asiatico. E’ successo a Krabi, dove i due ragazzi, di 18 e 20, entrambi altoatesini di Naturno, rischiano ora una pena che può arrivare fino a due anni di reclusione, l’accusa è di oltraggio alla bandiera nazionale. 

L’arresto è stato confermato all’Ansa da fonti della polizia thailandese, ed è attualmente seguito con attenzione dalla Farnesina e dalla nostra ambasciata a Bangkok, in contatto con le famiglie.

Secondo quanto riporta il Bangkok Post, sabato mattina intorno alle 3.30, un filmato ha immortalato i due giovani lungo una strada mentre si dirigono verso il loro hotel. A un certo punto uno si ferma e strappa una bandiera appesa al muro, poco dopo l’amico ne strappa altre quattro. I giovani sono stati ripresi da telecamere di sicurezza e il video è stato pubblicato online dai media locali.
Sui social network, il filmato ha ricevuto centinaia di migliaia di visualizzazioni, critiche e insulti da parte degli utenti thailandesi.
I due ragazzi si sono successivamente scusati in un video girato all'interno della stazione di polizia: “Eravamo molto ubriachi, non volevamo offendere il popolo e la cultura thailandesi. Siamo molto dispiaciuti”, ha dichiarato uno di loro durante l’interrogatorio, aggiungendo che “in Italia la bandiera non è così importante”.

Da quanto si apprende dalle fonti locali la decisione del tribunale militare di Surat Thani è attesa per domani.

 

Giulia Piemontese

 

(immagine da: zazoom.it)

InfoOggi.it Il diritto di sapere