Torino, detenuta evade dal carcere: era in permesso per vedere i figli

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
TORINO, 9 AGOSTO - Aveva ottenuto un permesso di 12 ore per incontrare i figli, ma non ha fatto rito...

TORINO, 9 AGOSTO - Aveva ottenuto un permesso di 12 ore per incontrare i figli, ma non ha fatto ritorno nell'orario previsto svanendo nel nulla. Per questo motivo, in base a quanto prevede la normativa vigente, passate le 12 ore dal mancato rientro è scattata l'evasione.

La vicenda è accaduta nella serata di ieri e la protagonista è una donna di nazionalità italiana di 37 anni, detenuta presso il carcere delle Vallette, a Torino.

"Siamo all'ennesimo grave episodio che pone dei dubbi sulla funzionalità dell'attuale sistema penitenziario italiano", afferma Leo Beneduci, segretario generale dell'Osapp. L'esponente dell'Organizzazione sindacale autonoma di polizia penitenziaria precisa, inoltre, quanto segue: "Ma ciò che ancora di più ci amareggia è l'apprendere che anche ai massimi livelli istituzionali si minimizzi o addirittura si neghi la rilevanza di tali episodi".

Luigi Cacciatori

Immagine da corriere.it

InfoOggi.it Il diritto di sapere