Torino la misteriosa: Un itinerario nella città più ammaliante d'Italia

76
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
04 GIUGNO 2015 - Nel 2014 Torino e la sua area metropolitana hanno visto crescere i pernottamenti ol...

04 GIUGNO 2015 - Nel 2014 Torino e la sua area metropolitana hanno visto crescere i pernottamenti oltre la soglia dei 4 milioni e gli arrivi oltre 1,6 milioni. Il capoluogo piemontese si conferma sempre più come una meta molto amata tanto dagli italiani quanto dai turisti internazionali, il cui afflusso è cresciuto in modo considerevole. Se ancora non avete visitato Torino, ecco una breve guida in quattro punti che vi aiuterà ad organizzare il vostro viaggio.

Cultura & Arte - L’antica capitale Sabauda conserva intatto il suo fascino risorgimentale e lascia ogni visitatore a bocca aperta. Passeggiando fra la città le attrazioni artistiche a culturali sono innumerevoli: la città ospita oltre 40 musei fra cui il più antico museo egizio al mondo. Numerose anche le gallerie d’arte e gli incredibili gioielli architettonici e culturali. La Mole Antonelliana, storico simbolo della città, è una singolare costruzione che coi suoi 167 metri d’altezza offre una vista mozzafiato su Torino. L’edificio antonelliano è inoltre sede del rinomato Museo Nazionale del Cinema. Proseguendo poi per Piazza Castello arriverete al cuore pulsante della città dove potrete passeggiare fra i portici e visitare Palazzo Reale e Palazzo Madama, proseguendo poi su Via Garibaldi, una delle vie pedonali più lunghe d’Europa. 

La città del gusto - La regione Piemonte e la città di Torino sono luoghi di eccellenze eno-gastronomiche, sia dal punto di vista delle produzioni che dell’industria della ristorazione. A Torino potrete gustare tutto il meglio della cucina e dei vini piemontesi. Numerosi i vini DOC e DOCG come Barbera, Barolo, Chardonnay e i tanto amati Freisa e Malvasia. La città offre moltissimi ristoranti per tutti i gusti, tramite il portale Quandoo potrete orientarvi nella scelta e prenotare in modo facile e veloce un buon ristorante a Torino. Per gustare al meglio i piatti più tradizionali recatevi in una piola, le storiche osterie della città, fra cacciatorini e tomini, tajarin e ravioli del plin, ricordatevi anche di lasciare uno spazio per l’inimitabile bicerin torinese, una delizia unica a base di caffè, cioccolato e crema di latte.

Leggende e misticismo - Torino è anche il luogo perfetto per tutti quelli che vogliano andare a caccia di luoghi insoliti e mistici. Molti miti e leggende avvolgono Torino in una nuvola di mistero, città che da tanti è considerata un vero e proprio luogo magico, dal carattere esoterico e occulto sospeso fra mito e realtà. La struttura stessa della città secondo molti è tutta volta a generare energie esoteriche e tanti sono i luoghi misteriosi della città dove sono racchiusi simboli massonici attraversati da misteriose energie. Secondo le leggende Torino sarebbe legata ai triangoli della magia bianca e della magia nera. Molti i luoghi da scoprire e da cui farsi sedurre: la chiesa della Grande Madre, Piazza Statuto, la Mole Antonelliana, gli obelischi, la Basilica di Superga, le grotte alchemiche e tanti altri.

La metropoli alternativa - Se da una parte la bellezza classica del capoluogo piemontese è ampiamente risaputa, non passa di certo inosservata anche la seconda anima della città, quella underground. A partire dalla metà degli anni Novanta la città inizia a modificarsi e ad attuare piani di recupero urbani. Molte aree cittadine sono state totalmente riqualificate, dando nuova vita ad enormi edifici industriali ora sede di multinazionali ma anche di numerosi centri culturali e artistici, locali notturni e punti di ritrovo per giovani. Negli ultimi dieci-quindici anni Torino è sempre più protagonista del panorama artistico-culturale italiano e una delle città italiane predilette dai giovani. La scena musicale e artistica torinese è in iper fermento e i nuovi simboli cult della città passano per l’Igloo di Mario Mertz e i Cantieri OGR, sede di festival internazionali e concerti live.

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere