In arrivo finanziamenti per le imprese di piccola ristorazione

7
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
COSENZA, 10 OTTOBRE 2013 - Il GAL Valle del Crati ha messo a bando due nuove opportunità rivo...

COSENZA, 10 OTTOBRE 2013 - Il GAL Valle del Crati ha messo a bando due nuove opportunità rivolte ad aziende agrituristiche, a micro-imprese che si occupano della cosiddetta “piccola ristorazione” e a micro-imprese che commercializzano prodotti tipici locali o servizi connessi alla promozione ed alla valorizzazione turistica del territorio e delle sue tipicità locali.
 
Il primo bando, n° 4D, è rivolto ad aziende agricole, singole o associate, che intendono svolgere attività nel settore dell’agriturismo. Al momento della presentazione della domanda, le aziende richiedenti dovranno essere regolarmente iscritte nell’elenco delle aziende agrituristiche, così per come previsto dalla specifica Legge Regionale.

Secondo quanto previsto nell’Asse 3, Misura 311, Azione 1, del PSR Calabria 2007/2013, tutte le aziende interessate, purché presentino i requisiti richiesti dal bando, potranno concorrere per ottenere il cofinanziamento di iniziative nel settore agrituristico concernenti la creazione o il potenziamento di posti letto, oltre la creazione di punti ristoro e dotazioni complementari destinate allo sport e al tempo libero.
 
Il bando finanzia interventi immateriali, come l’acquisto di software o la creazione di siti internet, ed interventi materiali, come lavori strutturali, acquisto di arredi e attrezzature, sistemazione di aree esterne. Il secondo bando, invece, identificato con il n° 9A, fa riferimento alla Misura 312, Azione 2, del Piano di Sviluppo Rurale, ed è rivolto alle micro-imprese che si occupano di “piccola ristorazione” (trattorie con un massimo di 25 posti, gelaterie e pasticcerie che utilizzino prodotti tipici del territorio), alle micro-imprese che commercializzano prodotti tipici locali o servizi connessi alla promozione e alla valorizzazione turistica del territorio e delle sue tipicità locali.
 
Sono ammissibili interventi immateriali (acquisto di software, creazione o aggiornamento di siti internet, servizi specialistici di marketing volti al miglioramento competitivo settoriale per la creazione di forme associate di aziende e marchi comuni) e interventi materiali (ristrutturazione di fabbricati, acquisto di arredi o attrezzature, adozione di tecnologie per un miglior impiego o eliminazione di sottoprodotti o dei rifiuti, volti a ridurre l’impatto ambientale del ciclo produttivo ecc.).

La scadenza dei termini per la presentazione dei progetti a valere su ambedue i bandi è fissata al 10 gennaio 2014. Le aziende interessate, che devono ricadere necessariamente nei comuni del territorio del GAL, possono ritirare il capitolato e richiedere tutte le informazioni sui bandi e sulla documentazione necessaria per la presentazione dei progetti, presso la sede del GAL Valle del Crati, sita a Rose in contrada Petraro n. 37 (edificio scolastico).

È possibile prenotare anche un colloquio gratuito con i tecnici dello sportello informativo, appositamente istituito dal GAL, telefonando allo 0984/903161. Gli avvisi relativi ai due bandi, 4D e 9A, sono pubblicati sul portale del GAL (www.galcrati.it), sugli albi pretori dei comuni dell’area Leader “Valle del Crati”, sul portale della Rete Rurale Nazionale all’indirizzo www.reterurale.it (sezione Aree tematiche – Approccio Leader) e visionabili presso tutte le organizzazioni professionali di categoria, che possono fornire ulteriori indicazioni e delucidazioni in merito. 

Notizia segnalata dall’ufficio comunicazioni Gal

InfoOggi.it Il diritto di sapere