In viaggio nella "Top Four" del cinema internazionale

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
New York, 26 marzo 2019 - I luoghi di ambientazione di un film rimangono spesso custoditi tra i prop...

New York, 26 marzo 2019 - I luoghi di ambientazione di un film rimangono spesso custoditi tra i propri ricordi e sono sempre di più i lettori che desiderano poi immergersi nelle atmosfere rievocate nelle “pellicole” più apprezzate.  

Ma quali sono le mete più gettonate dai “viaggiatori cinefili”?

New York è probabilmente la regina delle “città cinematografiche” dagli albori del cinema sino ai giorni nostri. Fuga da New York, C’era una volta in America, Colazione da Tiffany,Ghost, Il Padrino, Taxi Driver, Sex and the City, Fuga da New York e altri mille pellicole hanno avuto la loro location nella Grande Mela.  

Sicuramente la nostra capitale è una delle località più amate da registi, sceneggiatori e spettatori a livello internazionale. Roma è una città cinematografica per antonomasia. La Dolce Vita, Roma città aperta, Vacanze romane, I soliti ignoti, Umberto D e la più recente Grande Bellezza sono nomi di per sé evocativi.

Non è certo da meno Parigi. La città della Torre Eiffel ha le giuste ambientazioni in grado di far nascere la voglia di immergersi nelle atmosfere di alcuni dei più celebri film dell’ultimo mezzo secolo.  Un americano a Parigi, Midnight in Paris, Ultimo tango a Parigi, sono solo alcuni dei titoli più significativi.

Anche in riva al Tamigi sono nati film che hanno fatto la storia del cinema. Mary Poppins, Arancia Meccanica, Sliding doors, Quattro matrimoni e un funerale: alcuni dei titoli di successo che vedono tutti Londra come migliore attrice protagonista.

E allora, per tutti gli amanti del viaggiare e del Cinema, non resta altro che dire...Ciak, si viaggia! 

Raffaele Basile

InfoOggi.it Il diritto di sapere