Vicepresidente Stasi: via libera per il bando oneri di servizio per i voli dell'aeroporto di Crotone

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
CROTONE, 27 FEBBRAIO 2014 - La Vicepresidente della Regione Antonella Stasi – informa una nota...

CROTONE, 27 FEBBRAIO 2014 - La Vicepresidente della Regione Antonella Stasi – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta - esprime soddisfazione per il via libera della Commissione Europea che aveva bloccato il bando oneri di servizio pubblico relativo ai voli su aeroporto di Crotone. Il bando é stato pubblicato oggi sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea n. 57' anno - 27 Febbraio europeo, con scadenza 60 giorni.

Le compagnie aeree interessate potranno partecipare al bando che riguarda le rotte Crotone - Milano Linate (1 volo giornaliero in andata e ritorno) e Crotone - Roma Fiumicino (1 volo giornaliero in andata e ritorno e 1 ulteriore volo in a/r nelle giornate di lunedì e venerdì). Il servizio dovrà essere effettuato con aeromobili non inferiori a 80 posti e con tariffe massime di 61 euro per il Crotone - Milano Linate e 51 euro per il Crotone - Roma Fiumicino, oltre IVA e tasse. Il contratto con la compagnia vincitrice avrà durata biennale, con possibilità di proroga di almeno un anno, e dunque fino al 2017. Gli oneri di servizio pubblico diventeranno obbligatori dal 30 Giugno 2014, così come disposto dal Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti n.414, del 20/11/2013.

“L’aeroporto di Crotone vive un momento particolare – ha dichiarato la Vicepresidente della Regione Antonella Stasi - con tante difficoltà che con determinazione il Presidente Scopelliti e la sua Giunta ogni giorno continuano ad affrontare, ma anche sviluppando molteplici opportunità, convinti che si tratta di una infrastruttura di cui la Regione Calabria non può fare a meno.

La provincia di Crotone é collocata in un'area ultra periferica della Comunità Europea, poco servita dal punto di vista infrastrutturale e per lo più colpita da una misurabile crisi economica che la portano ad essere la Provincia più povera d'Italia. L'aeroporto Sant'Anna – ha aggiunto la Vicepresidente Stasi - garantisce la continuità territoriale considerato le carenze infrastrutturali relative al trasporto su gomma e ferrato che limitano, di fatto, l'accessibilità del territorio crotonese in tempi ragionevoli e competitivi. A regime l'attivazione di rotte aeree da Crotone avranno un impatto positivo sullo sviluppo dell'economia locale e sul mantenimento di servizi essenziali garantendo un ruolo di primaria importanza sull'integrazione economica e sulla coesione sociale. Continuiamo ad andare avanti su una strada – ha concluso la Vicepresidente Stasi - che risulta essere ancora in salita ma che ormai lascia intravedere un risultato più che positivo, ed intanto, se il bando si concluderà nei tempi previsti, questa estate Crotone volerà”.

(Notizia segnalata da Ufficio stampa della Giunta)
 

InfoOggi.it Il diritto di sapere