• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

A Borgetto la mostra "Vinile in Biblioteca"

Sicilia

BORGETTO (PA)- Si svolgerà presso la sala mostre della Biblioteca “Popolare Giovanni Meli” la manifestazione, unica nel suo genere, definita “VINILE IN BIBLIOTECA”, una mostra delle copertine più belle dei vecchi dischi in vinile di un tempo; contemporaneamente sarà diffusa musica degli stessi dischi, 45, 78 giri e long plain, essendo rigorosamente interdetto l’uso della musica digitale.[MORE]

“E’ un’occasione unica e di grande significato educativo - dichiara l’Assessore alla Cultura, Francesco Davì - nei confronti dei giovani che conoscono poco la tecnologia di un tempo, in un momento in cui i cultori mondiali della musica stanno rivalutando le preziosità acustiche del vinile. E’ per questo infatti che come istituzione aderiamo alla campagna internazionale SAVE THE VINYL, a tutela del supporto che a dire degli esperti è tutt’oggi insostituibile; la mostra vedrà protagonista ancora una volta il palazzo della biblioteca che giorno dopo giorno sta diventando il nostro polo culturale teso al coinvolgimento dei giovani e al loro allontanamento dalle devianze.”

Il mondo giovanile ha recepito prontamente il messaggio contenuto con questa azione culturale dell’amministrazione di Borgetto, tant’è che anche i giovani collezionisti di vinili approvano con entusiasmo. “E’ doveroso fare un plauso all’amministrazione di Borgetto – dichiara Rocco Domingo, dj, producer e animatore di clubs – che palesemente sta dimostrando con numerose azioni la volontà di avvicinarsi ai giovani, un atteggiamento di certo non frequente. In questo caso si esalterà un supporto sonoro che noi dj conosciamo molto bene ed usiamo nelle nostre consolle, ma molti ragazzi non ne conoscono la storia e le valenze”

80 coloratissime copertine saranno esposte in appositi stands in plexiglass dislocati nelle due sale della Biblioteca Comunale e sarà diffusa musica da vinile, da dj e cultori della musica. Le note musicali saranno comunque ascoltate dall’intera piazza del belvedere che vedrà contemporaneamente altre manifestazioni culturali.


(notizia segnalata da FRANCESCO DAVI')