Accoltellata per gelosia dal fidanzato, ricoverata in rianimazione

98
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
LECCE, 3 SETTEMBRE - Accoltella con sette fendenti la fidanzata 26enne per gelosia, ora ricoverata p...

LECCE, 3 SETTEMBRE - Accoltella con sette fendenti la fidanzata 26enne per gelosia, ora ricoverata presso l’ospedale di Tricase (LE) in rianimazione.

Il fatto è accaduto nella serata di ieri a Morciano di Leuca (LE), al culmine di una lite per gelosia quando G. V., 30enne di Morciano di Leuca senza precedenti penali, di buona famiglia e con un trascorso tranquillo, ha afferrato un coltello e ha colpito la 26enne più volte, lasciandola in una pozza di sangue.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno rapidamente portato la ragazza in ospedale. Le sue condizioni sono gravi ma non sarebbe in pericolo di vita.

Il fidanzato é stato successivamente rintracciato dai carabinieri e condotto in caserma.

In un primo momento il giovane ha respinto qualsiasi responsabilità, negando di aver trascorso la serata con la fidanzata e raccontando di averla trovata a terra, ferita. Una tesi che da subito non ha convinto i militari.

Nella fase successiva dell’interrogatorio, incalzato dai carabinieri della stazione di Salve e dai militari del Norm della compagnia di Casarano, durato oltre due ore, il giovane posto di fronte alle proprie responsabilità, avrebbe confessato, in presenza del suo legale, l’avvocato Paolo Pepe. “Sono stato io”, ha dichiarato infine in lacrime.

Secondo una prima ricostruzione dell’evento, sarebbe accaduto intorno alla mezzanotte. Subito dopo, il giovane avrebbe avvisato un'amica raccontando che la ragazza si era ferita cadendo, chiedendole di intervenire.
Allertati dall’amica, sul posto, da lì a poco, sono giunti i carabinieri e un’ambulanza del 118, che ha trasportato d’urgenza la ragazza in ospedale.

Luigi Palumbo

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere