Calcio: famiglia Emiliano Sala chiede di continuare ricerche

532
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 24 GENNAIO - I soccorritori si sono arresi ma la famiglia no e ha chiesto che le ricerche...

ROMA, 24 GENNAIO - I soccorritori si sono arresi ma la famiglia no e ha chiesto che le ricerche di Emiliano Sala continuino. Il giocatore argentino di origini italiane e' scomparso lunedi' sera mentre era in volo su un piccolo aereo nei cieli sopra la Manica. Le autorita' hanno inviato sul posto tre aerei e cinque elicotteri, insieme a navi e barche da pesca, per ritrovarlo ma senza risultato, tanto che dopo 72 ore hanno annunciato lo stop alle ricerche.

Una decisione alla quale si sono opposti sia il padre che la sorella del giovane. "La sola cosa che chiedo e' che si continui a cercare. Non e' possibile che sia sparito cosi'", ha implorato Horacio Sala da Progreso, in Argentina, dove vive. "Speriamo di avere buone notizie che possano continuare a cercarlo". Accorato l'appello della sorella di Emiliano, Romina, che da Cardiff dove e' volata per seguire da vicino la vicenda, ha detto di sentire nel suo "cuore che Emiliano e' ancora vivo". "Per favore, per favore, per favore non fermate le ricerche. Capiamo lo sforzo ma per favore non fermatevi". La polizia, dopo aver setacciato un'area di 4.400 chilometri quadrati, ha interrotto le operazioni, assicurando pero' che "comunicheranno a tutte le navi e gli aerei nella zona di tenere un occhio aperto per qualsiasi traccia del velivolo".

L'attaccante argentino aveva appena firmato con il Cardiff City e si stava giusto recando dalla sua nuova squadra dopo aver salutato i compagni a Nantes, in Francia. Nell'ultima telefonata, un messaggio audio Whatsapp, aveva detto: "Ho paura, questo aereo sembra dover cadere a pezzi da un momento all'altro. Se non avete mie notizie nel giro di un'ora e mezza venitemi a cercare...".

InfoOggi.it Il diritto di sapere