“La solidarietà è importante”. Premiati gli studenti dell’I.C. “Damiani” e dell’I.C. “Spini-Vanoni”

1401
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
SONDRIO 5 GIUGNO - Martedì 4 maggio, alle ore 10.15, presso l’aula magna della scuola media ...

SONDRIO 5 GIUGNO - Martedì 4 maggio, alle ore 10.15, presso l’aula magna della scuola media “Damiani” di Morbegno (SO), si è svolta la premiazione per il concorso internazionale “Un poster per la pace”, indetto dalla Lions Club col tema “La solidarietà è importante” rivolto ai ragazzi dagli 11 ai 13 anni.

Alla manifestazione erano presenti il Dirigente Scolastico Prof. Marco Vaninetti, la Prof.ssa Maruska Pigretti, la Prof.ssa Maria Luisa Silipo, il Presidente della Lions Club Morbegno Nicola Perregrini, il Responsabile del concorso Giancarlo Torri, alcuni Membri dell’Associazione, e le classi della scuola “Damiani” e della “Spini-Vanoni”.

Per l’I.C. “Damiani” si è classificato al terzo posto Rocco Romegialli con l’opera “Una goccia nel deserto”.  Nel disegno è rappresentata una colomba che lascia cadere dal suo becco una goccia d’acqua che fa nascere un fiore in un deserto arido, un gesto semplice di solidarietà che può dare speranza e risollevare anche nelle situazioni più drammatiche.
Al secondo posto Lorenzo Guareschi con l’opera “L’abbraccio”. Nel disegno è raffigurata Madre Teresa di Calcutta che abbraccia un bimbo povero, i due personaggi sono avvolti da un nastro rosa simbolo della solidarietà femminile.

Al primo posto si è classificata Martina Macchi con l’opera “Uomini e donne di pace”. L’allieva ha rappresentato il volto di diversi personaggi in bianco e nero che hanno ricevuto il premio Nobel per la pace, al centro un mondo a colori con il nastro della solidarietà che ruota intorno ad esso.

Per l’I.C. “Spini-Vanoni” si è classificata al terzo posto Greta Piganzoli, al secondo Anna Salvadori, al primo Alessandro Pezzini.
Il Presidente ha rivolto parole di elogio agli insegnanti che hanno aderito a questo progetto e agli allievi che hanno partecipato numerosi con lavori espressivi e ben eseguiti, e soprattutto per aver affrontato tematiche attuali con alti valori sociali e spirituali.

Maria Luisa Silipo

Visualizza la fotogallery

InfoOggi.it Il diritto di sapere