Confermata la tolleranza di 15 giorni per l'assicurazione auto scaduta

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
29 Novembre 2014 - Le scadenze sono sempre dietro l’angolo: bollette varie rate, i...

 29 Novembre 2014 -  Le scadenze sono sempre dietro l’angolo: bollette varie rate, imposte, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Facile che ci possa essere qualche dimenticanza. Altrettanto facile, in tempi di crisi, che pur non essendoci la dimenticanza ci sia un conto corrente che langue. Avere la possibilità di pagare entro un certo tempo dalla scadenza è quindi qualcosa di importante , se non altro a livello psicologico.

Quella dell’assicurazione auto è una scadenza che ammette una piccola “tolleranza” nell’adempimento. La polizza rimane infatti operativa fino a 15 giorni dopo la scadenza.

Qualche dubbio sul persistere di tale tolleranza era stato sollevato quando ci furono delle modifiche al Codice delle Assicurazioni, tra cui l'esclusione del tacito rinnovo delle polizze assicurative. Una norma posta a favore del consumatore che però rischiava di ritorcersi contro quest’ultimo. La modifica normativa stabilisce infatti che i contratti di assicurazione obbligatoria R.C.A. di durata annuale cessino automaticamente alla scadenza naturale e non possano essere più tacitamente rinnovati come acacdeva in passato.

I dubbi sono stati risolti - in positivo - da una Circolare  con la quale il Ministero dell'Interno ha emanato chiarimenti in merito al tacito rinnovo delle polizze assicurative. E' stato così confermato che in attesa di sottoscrivere altro contratto in tempo utile, con la stessa o altra compagnia assicurativa, l'assicurato può continuare ad esibire il certificato ed il contrassegno scaduti. Durante questi 15 giorni di proroga si è quindi al riparo anche dalla contestazione di  contravvenzioni.

Raffaele Basile 

InfoOggi.it Il diritto di sapere