Europee, in Sardegna affluenza ferma al 40%. Amministrative in 18 comuni tra cui Sassari e Alghero

22
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
CAGLIARI,26 MAGGIO 2014 – In occasione delle elezioni Europee del 25 maggio, solo il 39,99% de...

CAGLIARI,26 MAGGIO 2014 – In occasione delle elezioni Europee del 25 maggio, solo il 39,99% degli elettori sardi si è recato alle urne. Questo è il dato che emerge quando mancano all’appello solo i risultati di alcuni comuni isolani. Rispetto alle precedenti elezioni, il calo è stato dello 0,70%, anche se a mezzogiorno, quando aveva votato appena l’11,65% degli aventi diritto, si erano temuti risultati peggiori. La risalita è avvenuta nel pomeriggio e alle ore 19 la percentuale si era assestata sul 29,42%; infine, i ritardatari che sono corsi al seggio nelle ultime quattro ore disponibili, hanno garantito un incremento di ulteriori dieci punti.

Sono 19 i candidati sardi che corrono nella circostrizione dell'Italia Insulare (Sardegna-Sicilia). Lo spoglio verrà compiuto nel corso della notte e nonostante i dati siano ancora provvisori, al momento le proiezioni vedono il Partito Democratico in testa con il 40% delle preferenze; registra circa dieci punti percentuali in meno il Movimento 5 Stelle, mentre Forza Italia non supera il 20%.

La concomitanza con le elezioni Amministrative in diciotto centri sardi ha sicuramente influito sulla partecipazione degli elettori soprattutto in provincia di Sassari (45,02%), in cui oltre che nel capoluogo, si è votato ad Alghero, Castelsardo, Sorso e Illorai (dove peraltro è già stata eletta Gianna Pittalis). In Ogliastra hanno esercitato il diritto di voto il 44,26% degli elettori; comunali a Tortolì e Villagrande Strisaili (il cui nuovo sindaco è Giuseppe Loi). Nel Medio Campidano si è recato ai seggi il 44,12% dell'elettorato, in parte chiamato a rinnovare anche le guide di San Gavino Monreale e Serrenti. Alle 23, in provincia di Cagliari, aveva espresso la propria preferenza il 41,85% degli aventi diritto; sono state rinnovate le Giunte di Villasimius, Pula e Guasila. Nell’oristanese ha votato il 36,17% degli elettori (comunali a Bosa, Sorradile e Genoni, dove è stato eletto Roberto Soddu), nel Sulcis Iglesiente il 35,68% (soltanto in un centro, Calasetta, si è votato anche per le Amministrative), mentre in Gallura si è arrivati al 35,30% (solo i cittadini di Golfo Aranci hanno scelto il nuovo primo cittadino). Il fanalino di coda è la provincia di Nuoro, dove si è recato alle urne il 34,57% degli elettori; inoltre, per quanto riguarda le comunali, a Onanì è stata confermata Clara Michelangeli.

(Foto da: ilmessaggero.it)

Vanna Chessa

InfoOggi.it Il diritto di sapere