Fabrizio De' Andrè emoziona ancora con NPE
CIAO 3001 Lazio Roma

Fabrizio De' Andrè emoziona ancora con NPE

lunedì 16 luglio, 2018

ROMA, 16 LUGLIO 2018 - Quando nel 1999 scomparve Fabrizio De André, non ci saremmo mai sognati che il fumetto – medium allora considerato ancora minore – potesse ricordarlo con un’appassionante graphic novel di Ivo Milazzo. [MORE]

Il padre di “Ken Parker”, grazie all’accurata sceneggiatura di Fabrizio Càlzia, è riuscito con lui ad assicurare nuova linfa vitale alla figura di De André, partendo già dalla copertina del volume edito dai tipi della NPE, Nicola Pesce Editore.

Lo schizzo di Milazzo, che potrebbe essere confuso con una delle foto intense scattate a De André, magari nel corso di uno dei suoi indimenticabili concerti, trasmette già dalla copertina l’intensità di un racconto che fa arrivare il lettore alla parte più intima di questo cantautore anarchico dal quale veniamo condotti per mano a scoprire il suo ultimo vivere quotidiano, i suoi ricordi ed anche i suoi sogni.

Le citazioni e i rimandi ad una vita semplice, prima perduta e poi ritrovata, inseriti nelle tavole di Milazzo, riescono a raccontare la macelleria della Diaz, il massacro del fiume Sand Creek, la storia di un impiegato e il viaggio umano e artistico di Fabrizio De André. “Uomo Faber” colma artisticamente un’assenza che nessun CD o altro supporto ci potrà mai restituire.

Autore