Ferriove dello Stato ha presentato i nuovi treni regionali, in funzione da maggio 2019

183
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 19 SETTEMBRE - Ferrovie dello Stato ha presentato alla Fiera internazione del trasporto ferrov...

ROMA, 19 SETTEMBRE - Ferrovie dello Stato ha presentato alla Fiera internazione del trasporto ferroviario i due nuovi convogli destinati al trasporto regionale. Si tratta del treno "Rock", realizzato da Hitachi Rail, e "Pop", creato da Alstrom. Fs ha promesso di investire circa 6 miliardi per la realizzazione di 600 nuovi treni regionali entro il 2023.


Alla Fiera Innotrans 2018 era presente anche il ministro per le Infrastrutture e trasporti Danilo Toninelli (M5s): "La mobilità dolce è una missione di questo Governo e questi nuovi treni sono un enorme passo avanti". Toninelli ha spiegato come, dopo aver investito nell'alta velocità, Ferrovie ora si voglia concentrare sul trasporto regionale: "La parola centrale della missione del ministero è pendolari". "Questi treni - ha proseguito Toninelli - rappresentano il futuro".


"Finalmente una buona notizia per i pendolari italiani", ha detto il ministro Toninelli; "con l'arrivo dei nuovi convogli Rock e Pop sarà potenziato il trasporto regionale su ferro e maggiore sicurezza e comfort sarà data a chi ogni mattina, per muoversi, sceglie un mezzo pulito e condiviso come il treno". Ha aggiunto il ministro: "Bisogna lavorare ancora molto sull'assistenza e sull'attenzione ai pendolari italiani, le società operative del Gruppo FS Italiane sono già attive su questo".


I primi esemplari dei nuovi modelli entreranno a regime nel maggio 2019 (saranno inizialmente nove); Ferrovie ha chiesto a Hitachi e Alstrom di attivare altre linee di produzione per raggiungere l'obiettivo di circa 14 nuovi treni al mese. Nel 2023, secondo le stime di Fs, si dovrebbe arrivare a circa 600 convogli.


Le due aziende coinvolte produrrano i nuovi treni nei loro stabilimenti italiani: l'amministratore delegato di Hitachi, Alistair Dormer, ha spiegato che produrre a Napoli, Pistoria e Reggio Calabria ha "rafforzato la nostra posizione nel mercato italiano, per noi strategico, e in quello globale".


Secondo il Presidente di Alstrom Henri Poupart-Lafarge, "Pop soddisferà le esigenze di Trenitalia in termini di prestazioni, riduzione dei consumi e impatto ambientale, senza dimenticare gli elevati standard richiesti dalle Regioni e dai passeggeri".

[Foto: controradio.it]


Danilo De Rosa

InfoOggi.it Il diritto di sapere