Frosinone: ritrovato corpo di una donna, potrebbe essere Gilberta Palleschi, prof scomparsa da Sora

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
FROSINONE, 10 DICEMBRE 2014 – Potrebbe appartenere a Gilberta Palleschi il corpo ritrovato que...

FROSINONE, 10 DICEMBRE 2014 – Potrebbe appartenere a Gilberta Palleschi il corpo ritrovato questa mattina in una sorta di cava isolata a Campoli Appennino, cittadina del Frusinate, a pochi chilometri dalla località di San Martino, dove la donna era stata avvistata l’ultima volta lo scorso 1 Novembre, giorno della scomparsa.

Roberto Palleschi, il fratello della donna, è stato convocato dai Carabinieri di Sora per effettuare il riconoscimento e permettere che sul corpo, ritrovato in avanzato stato di decomposizione, venga effettuato anche il test del dna, per avere la definitiva conferma che si tratti proprio dell’insegnate di inglese cinquantasette scomparsa 40 giorni fa. Sul luogo del ritrovamento sono giunti gli uomini della Scientifica, gli agenti dei Carabinieri del reparto operativo provinciale e Mario Mercone, capo della Procura di Cassino.

Gilberta Palleschi, insegnante di inglese alle scuole medie e membro stimato della comunità anche per il suo incarico di Segrataria regionale del Lazio nell’Unicef, era scomparsa il 1 Novembre 2014 a San Martino, nel comune di Broccostella, dopo essere uscita di casa per andare a fare jogging. Gruppi di volontari, agenti dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco, hanno partecipato alle ricerche della donna, proseguite senza sosta negli ultimi quaranta giorni, con la presenza costante dei membri della famiglia dell’insegnante cinquantasettenne. Dopo la scomparsa, alcuni effetti personali della donna, incluso il suo telefonino, sono stati rinvenuti lungo le sponde del fiume Fibreno; fin dai primi momenti delle indagini si era ipotizzato che la donna fosse stata vittima di una possibile aggressione.

AGGIORNAMENTO 15:30 - Secondo quanto riportato da alcune agenzie di stampa, Gilberta Palleschi sarebbe stata uccisa e una persona avrebbe confessato il suo omicidio. Stando a quanto fin'ora emerso, un sospettato, in stato di fermo presso la caserma di Sora, avrebbe confessato l'omicidio della donna e condotto gli inquirenti nella località boschiva dove è stato ritrovato il corpo. Una conferenza stampa sulla vicenda è in programma per le 18 nella Procura di Cassino

AGGIORNAMENTO 20:00 - Sarebbe stato un uomo di 43 anni ad aver ucciso Gilberta Palleschi. Secondo le ricostruzioni, Antonio Palleshi, un muratore di Arpino e omonimo del cugino della vittima, nel pomeriggio di sabato avrebbe tentato di abusare dell'insegnante che, dopo un raptus di follia, avrebbe ucciso, nascondendo poi il corpo. L'uomo, reo confesso, avrebbe aiutato gli uomini dell'arma a ritrovare la donna ed è ora accusato di omicidio, occultamento e vilipendio di cadavere. L'avvocato dell'aggressore, Antonio De Critoforo, afferma che i due non si conoscevano.  

(foto www.blitzquotidiano.it)

Elisa Lepone

InfoOggi.it Il diritto di sapere