• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Nuovi dettagli su "Ghost in the Shell": Michael Pitt sarà nel cast

Campania

NAPOLI, 7 FEBBRAIO 2016 - Dopo un periodo di grandi tribulazioni, finalmente il progetto cinematografico di Ghost in the Shell sembra aver trovato dei punti fermi.

Le ultime notizie davano per certa soltanto la protagonista femminile, ossia Scarlett Johansson nei panni della cyborg Kusangi, ma nell'ultimo periodo sono state prese nuove decisioni ed altre hanno subito dei cambiamenti last minute.

Iniziamo col dire che la produzione del film ha subito un cambio di rotta ed è stata infine affidata alla sapiente DreamWorks di Steven Spielberg, mentre la regia come svelato qualche tempo fa dal sito Deadline, è stata lasciata nelle mani di Rupert Sanders, regista di Biancaneva e Il Cacciatore (2012).

La vera novità di questi giorni riguarda il villain di Ghost in The Shell, L'Uomo Che Ride, che sarà interpretato dall'attore Michael Pitt, ultimamente visto più sul piccolo che sul grande schermo.[MORE]

Ai non troppo appassionati di anime e manga ricordiamo che il film Ghost in The Shell è ispirato al fumetto di Masamune Shirow e all'omonimo anime di Mamoru Oshii del 1995, e che racconta di un mondo futuristico, datato intorno al 2019, completamente informatizzato, nel quale gran parte degli individui che abitano il pianeta hanno impianti cibernetici o sono dei robot completi, e le varie nazioni sono ancora in lotta tra di loro.

In questo scenario si distingue il personaggio di Kusangi, una cyborg leader di un team che combatte la criminalità cybernetica, il cui obiettivo è quello di dare la caccia a L'Uomo Che Ride, hacker esperto che usa le sue abilità per rimuovere la propria faccia da tutte le immagini digitali, sostituendola con un logo animato che porta una citazione tratta dal "Giovane Holden" di J.D. Salinger.

Non sarà facile per Sanders, riportare in vita un progetto così complesso che fino ad ora ha trovato la sua dimensione ideale tra pagine di un fumetto e fotogrammi animati. Già in passato qualcun'altro si è dato da fare per prendere ispirazione da quest'opera e per riportare in vita parte della sua profonda "filosofia": i fratelli Wachowski, ad esempio, al tempo di The Matrix (1999) dissero ai loro produttori che avrebbero voluto rendere Ghost in the Shell un <<film dal reale>>. Una cosa simile è accaduta anche a Steven Spielberg con il suo A.I. - Intelligenza Artificiale e a Jonathan Mostow con Il Mondo dei Replicanti.

Il risultato di questi colpi d'ispirazione è stato un grande successo, chissà se portare sul grande schermo una versione <<reale>> di The Ghost in The Shell porterà agli stessi risultati.

Nell'attesa di scoprirlo non ci resta che aspettare l'inizio delle riprese previsto per la fine del mese e successivamente il suo sbarco ufficiale nelle sale, previsto per il 31 marzo 2017.

Articolo di MARCELLA CERCIELLO [Cinemarcy blog]