Gli "Amici Sciatori" premiano gli allievi del "Gavazzeni"di Talamona (So) [Foto]

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
TALAMONA (SO) 13 FEBBRAIO 2016 - Sabato presso l’Auditorium dell’istituto “ G. Gav...

TALAMONA (SO) 13 FEBBRAIO 2016 - Sabato presso l’Auditorium dell’istituto “ G. Gavazzeni” di Talamona (SO), si è svolta una manifestazione culturale, promossa dal gruppo “Amici Sciatori” per presentare al pubblico il progetto di raccolta fondi denominato “Sci Amo” finalizzato all’acquisto di un mono sci per disabili. 

La serata animata dal gruppo musicale “Indaco” è stata condotta da Cino e Elena Riva, si è aperta con i saluti del Vicesindaco Luzzi Andrea che, insieme alla consigliera Bianchi Lucica, hanno collaborato come amministrazione comunale.

Il pubblico, che ha gremito la sala, ha seguito con commozione e partecipazione l’intervento di Nenè, conduttrice della trasmissione radiofonica su T.S.N “Straordinariamente abili” e soprattutto la testimonianza coinvolgente del protagonista della serata Mauro Bernardi.

La vita serena di Mauro autotrasportatore, subisce un drastico cambiamento nel 2015 in seguito ad un brutto incidente in cui perde l’uso delle gambe. Dopo un primo momento di disperazione e sbigottimento, trova la forza di ricominciare a vivere grazie all’amore ed il sostegno della famiglia e degli amici che gli sono vicini in questo momento di dolore e nell’aiutarlo in seguito, nella quotidianità della sua nuova vita, non priva di difficoltà.

Riscopre grazie all’uso del mono sci la gioia di gareggiare liberamente sulla neve, la caparbietà lo porta ad acquisire il titolo di maestro di sci; titolo conquistato con molta fatica vista la richiesta della certificazione di sana e robusta costituzione; neanche quest’ostacolo ha comunque fermato la volontà di Mauro, che lo vede come primo maestro di sci disabile in Italia e rappresentate di Enjoy Ski Sport Onlus.

Ad arricchire la manifestazione i disegni realizzati dagli allievi di terza media dell’I.C. “G. Gavazzeni”. Dopo una breve spiegazione esposta dagli stessi ragazzi, sono seguite le premiazioni, sia i primi tre classificati con “una giornata sulla neve” e tutti gli altri partecipanti, con materiale didattico.

La prima classificata Caimmi Vanessa, ha colpito la sensibilità dello stesso Mauro, attraverso la frase scritta di getto “Voi dovete respirare per vivere, io devo sciare”; la seconda Amina Luigia Iflak per l’albero dai molteplici significati, le radici che affondano nella natura, dal tronco dove si diramano i rami fioriti con i diversi strumenti sportivi e un piccolo ramo in basso che rappresenta chi si stà avviando allo sport. Terzi classificati un gruppo composto da Acquistapace Vittoria, Taddeo Ilaria, Riva Valentina e Zuccalli Chiara che hanno sottolineato l’ammirazione e il tifo del pubblico nei confronti di questo campione.

La loro insegnante di Arte e Immagine Silipo Maria Luisa, ha salutato gli astanti come rappresentante della scuola, unitamente alle colleghe Duca Simona e Laura Luzzi, che hanno accolto e sostenuto questa iniziativa, traducendo in sintesi il percorso creativo degli allievi, che hanno saputo cogliere ed esprimere con sensibilità l’energia positiva che dona lo sport anche a chi è diversamente abile.

Prof.ssa Maria Luisa Silipo

InfoOggi.it Il diritto di sapere