Ivano Ricci Torricelli: nuove segnalazioni. Intervista al cugino Michele

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
PERUGIA, 16 GENNAIO 2013 - Continuano ad arrivare segnalazioni che collocano Ivano Ricci Torricelli,...

PERUGIA, 16 GENNAIO 2013 - Continuano ad arrivare segnalazioni che collocano Ivano Ricci Torricelli, scomparso nell'Agosto 2009 da Orvieto, nella provincia di Perugia. Un avvistamento potrebbe essere avvenuto anche nella città di Innsbruck, in Austria, ma quest'ultima risulta ancora da verificare. Sembra, invece, che nel corso degli anni, le segnalazioni provenienti da Perugia, si incastrino tra loro, fornendo un quadro abbastanza chiaro: Ivano Ricci Torricelli potrebbe trovarsi nella zona.

Intervista a Michele, cugino di Ivano Ricci Torricelli

E' arrivata una segnalazione da Corciano (Perugia): che cosa è stato raccontato?
«La sera del 26 dicembre 2013 vengo contattato sul mio cellulare da un uomo che mi dice di essere il gestore di un ristorante del centro storico di Corciano e aggiunge che nel pomeriggio dello stesso giorno un uomo fortemente somigliante ai mio cugino Ivano era entrato nel suo locale chiedendo se in serata vi fossero delle esibizioni musicali dal vivo. Ricevuta una risposta negativa lo stesso si è subito allontanato. A detta del titolare del ristorante l'uomo somigliante ad Ivano sembrava fosse un po' disorientato e la domanda relativa alle esibizioni musicale sembrava dettata da una situazione di circostanza, come se lo stesso si fosse reso conto di non stare nel luogo che cercava. IL segnalante dice anche di averlo riconosciuto in quanto aveva visto la sua foto in uno dei nostri appelli comparsi sui giornali on-line».

Ritenete che la segnalazione sia attendibile?
«Si, per noi tale segnalazione è molto attendibile, in quanto il giorno seguente io e mia sorella Emanuela ci siamo recati presso il luogo dell'avvistamento portando con noi delle foto di nostro cugino. Alla vista di queste il ristoratore ci dice di non avere dubbi sull'entità dell'uomo visto il giorno prima: per lui si tratta della stessa persona, sia per quanto riguarda il volto, sia per le caratteristiche fisiche».

Una seconda segnalazione è giunta da Innsbruck (Austria): che cosa avete saputo?
«La segnalazione di Innsbruck è arrivata il 2 gennaio 2014: Una donna italiana chiama la redazione di "Chi l'Ha Visto?" e comunica di aver visto in data 29 dicembre 2013 (tre giorni dopo Corciano) Ivano Ricci Torricelli all'interno di una delle panetterie/pasticcerie della catena "Der Backer Ruetz" di Innsbruck, Austria. La donna dice di averlo visto in stato di evidente difficoltà mentre si aggirava per i tavoli cercando di raccogliere il cibo lasciato dai clienti. La stessa dice di averlo riconosciuto in quanto si dichiara un'assidua telespettatrice di "Chi l'Ha Visto?" e si ricorda della sua foto comparsa nella trasmissione. La stessa non comunica le sue generalità e non dice in quale filiale della catena si trovava al momento dell'avvistamento».

In quali città bisogna concentrare la ricerca di Ivano?
«Credo sia su Perugia, sia su Innsbruck anche se la seconda è ancora da verificare ma certamente non da escludere».

Le sembra che le segnalazioni arrivate nel corso degli anni si colleghino tra loro?
«Le segnalazioni di Perugia sicuramente sì in quanto avvengono tutte e tre nel raggio di pochi chilometri e sembrano essere molto attendibili. Quella di Innsbruck come già accennato non è assolutamente da escludere, anche se rappresenta una novità rispetto alle precedenti. Potrebbe trattarsi di una pista parallela».

Le autorità stanno controllando le recenti segnalazioni?

«Sì, abbiamo subito avvertito i Carabinieri di tali segnalazioni».

Come possono aiutarvi i lettori?
«L'aiuto che possono darci i lettori è quello di non esitare, in caso di avvistamento, ad avvertire tempestivamente le forze dell'ordine e non solo noi parenti. Se qualcuno l'avesse visto, o lo vedesse, è pregato di avvisare le forze dell'ordine e di avvertirci ai seguenti numeri telefonici: Michele :3924768708 - Emanuela:3924104321 oppure alla seguente e-mail: riccitorricelli@virgilio.it ».

Vuole lanciare un appello?

«Ad Ivano voglio dire questo: Non avere nessun timore ai ritornare a casa, in quanto tale decisione non avrebbe nessuna conseguenza negativa su di te, ma al contrario la tua situazione potrebbe solo migliorare. Pensaci bene. Ti aspettiamo».

(In foto Ivano Ricci Torricelli, da orvietoannozero.blogspot.com)

Seguici anche su Facebook

Alessia Malachiti

InfoOggi.it Il diritto di sapere