• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

La vita del teatro in epoca fascista fra copioni presentati alla censura e riviste specializzate

Lazio

ROMA - Venerdì 22 ottobre 2010 alle ore 17.00, nella sede della Quadriennale di Roma, verrà presentata la banca dati on-line su “La vita del teatro in epoca fascista”. Alla presenza di Gino Agnese, Presidente della Quadriennale di Roma, Luciano Scala, Direttore generale per gli Archivi e Roberto Nicolai, Preside della Facoltà di Scienze Umanistiche dell’Università di Roma “Sapienza”, il progetto della banca dati verrà illustrato dalle curatrici - Patrizia Ferrara per la Direzione Generale per gli Archivi e Antonella Ottai per il Dipartimento di Storia dell’Arte e dello Spettacolo-sezione Spettacolo (ex Dipartimento di Arti e Scienze dello Spettacolo) - nelle sue diverse fasi di sviluppo. [MORE]

Alla base del progetto una convenzione del 2007 fra DGA e DASS, con lo scopo di rielaborare e fondere due data base preesistenti, riguardanti le rappresentazioni teatrali e le trasmissioni radiofoniche di commedie e drammi del periodo fascista: quello conservato dall’Archivio Centrale dello Stato (ACS), relativo ai copioni sottoposti al nulla osta presenti nell’archivio dell’Ufficio Censura Teatrale del Ministero della cultura popolare (circa 13.000 per il periodo 1931-1944), e quello del Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo dell’Università di Roma “La Sapienza”, inerente ai dati tratti dallo spoglio delle riviste “Il Dramma” e “Radiocorriere” e dal quotidiano “Il Messaggero”.

Oltre a integrare le informazioni fornite dai due database originari, la banca dati on line offrirà molteplici prestazioni: d’ora in poi sarà possibile non solo acclarare la destinazione (teatrale o radiofonica) delle opere e date, luoghi o orari delle loro rappresentazioni o trasmissioni, ma anche reperire e incrociare i titoli dei lavori con i nomi degli autori, dei registi, dei riduttori, dei traduttori, dei musicisti, delle compagnie teatrali, degli attori (e viceversa). Si potrà inoltre accedere a biografie, sinossi, recensioni e saggi critici, nonchè all’iconografia (locandine, fotografie di scena, fotografie e caricature di attori e di autori) e a tavole sinottiche relative agli eventi politici, culturali, teatrali e cinematografici, in Italia e nel mondo, corrispondenti alle date di rappresentazione (o trasmissione) delle opere.

Dopo la spiegazione delle varie fasi di sviluppo del progetto, durante la presentazione verranno illustrate le fonti e il funzionamento della banca dati e saranno infine tracciati i possibili sviluppi del progetto stesso, sia nella prospettiva della creazione di una banca immagini - frutto della auspicabile digitalizzazione dei testi dei copioni - che in quella di un ampliamento cronologico della banca dati fino agli anni Sessanta e all’era televisiva.

A seguire, alla presenza di Lelia Mangano De Filippo, la consegna del Premio “Peppino De Filippo” alla migliore tesi di laurea sul teatro occidentale del ‘900 prodotta nell’ultimo triennio. Il premio, aperto ai venticinque Paesi dell’Unione Europea e giunto alla sua sesta edizione, è stato istituito dalla fondazione Peppino De Filippo in occasione del centenario della nascita di Peppino - del quale nella banca dati sono presenti i copioni dei testi presentati per il nulla osta - e cade quest’anno nel trentennale della morte del grande attore.

Chiuderà la manifestazione una breve mise en espace della compagnia Circo Bordeaux basata su brani tratti dai testi censurati e dalla corrispondenza del censore Leopoldo Zurlo con gli autori, al termine della quale i presenti saranno invitati a partecipare al buffet.

 


“La vita del teatro in epoca fascista fra copioni presentati alla censura, riviste specializzate, programmazione teatrale e radiofonica”
 

Progetto e cura: Antonella Ottai e Patrizia Ferrara

Architettura della banca dati: Carla Maria Ricci, con la collaborazione di Gianni Pingue

Ricerche archivistiche e bibliografiche: Mariangela Arcieri, Gilda Signoretti

Realizzazione del sito: Costantino Passalacqua

Grafica: Giancarlo Buzzanca, Gianni Pingue


Presentazione banca dati 22 ottobre 2010 - Programma



Ore 17

Indirizzi di saluto

Gino Agnese, Presidente della Quadriennale di Roma

Luciano Scala, Direttore Generale per gli Archivi

Roberto Nicolai, Preside della Facoltà Scienze Umanistiche



Introduce e coordina:
Silvia Carandini, docente Dipartimento di Storia dell’arte e Spettacolo - Università La Sapienza di Roma

Intervengono:

Pietro Cavallo, docente di Storia Contemporanea - Università degli Studi di Salerno, I copioni teatrali sottoposti a censura conservati dall’ACS

Patrizia Ferrara, Direzione Generale per gli Archivi, Dall’inventario cartaceo al web

Antonella Ottai, docente Dipartimento di Storia dell’arte e Spettacolo - Università La Sapienza di Roma, Il Progetto per la banca dati integrata

Carla Ricci e Gianni Pingue, Presentazione Banca Dati

Agostino Attanasio, Sovrintendente all’Archivio Centrale dello Stato, Prospettive future di sviluppo del progetto

Renato Parascandolo, presidente RAI Trade, Dai dati ai metadati

Ore 18,30 - Premio “Peppino De Filippo” - edizione 2008-9
con la presenza di Lelia Mangano De Filippo. 
Conferimento del premio Peppino De Filippo alla miglior tesi di laurea nel Teatro occidentale del Novecento.

Ore 19 - Reading teatrale a cura della compagnia Circo Bordeaux su brani tratti dai copioni




Ore 20 -  Buffet