L'uragano Maria scende a categoria 4, ma minaccia i Caraibi

65
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
WASHINGTON, 19 SETTEMBRE – I Caraibi, già devastati pochi giorni fa dall’ur...

 WASHINGTON, 19 SETTEMBRE – I Caraibi, già devastati pochi giorni fa dall’uragano Irma, sono sottoposti alla nuova minaccia dell’uragano Maria, atteso per mercoledì. Già nella serata di ieri era salito alla categoria 3, acquisendo in seguito ulteriore forza, raggiungendo la categoria 5 – diventando “estremamente pericoloso – tornando ora alla categoria 4, con venti di una velocità massima di 248 chilometri orari. Il centro nazionale uragani (NHC) ha reso noto che la tempesta manterrà questa forza che ha un carattere “potenzialmente catastrofico”.


L’uragano si trova attualmente a circa 25 km a nord-est dalle Antille francesi, in particolare nei pressi dell’isola di Martinica. Entro la giornata di oggi si sposterà verso Porto Rico. Le autorità francesi di Guadalupa, nel frattempo, hanno dato l’ordine di evacuare le zone a rischio a partire dalle 20 (ora italiana) di martedì.
Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, aveva in programma di visitare Porto Rico e le Isole Vergini questa settimana, ma il viaggio istituzionale è stato rinviato proprio a causa dell’arrivo dell’uragano Maria.


Intanto inizia a fare paura un altro uragano: Josè, che punta verso New York e il New Jersey. Secondo il centro nazionale uragani, la perturbazione (per il momento di categoria 1) interesserà la costa dei due Stati tra martedì e mercoledì. I venti più forti sono previsti su Long Island, ma potrebbero interessare anche il cuore di Manhattan nella giornata di mercoledì. Josè dovrebbe comunque indebolirsi a metà settimana grazie al miglioramento delle condizioni meteo.


Carlo Mele
Immagine da: repubblica.it

InfoOggi.it Il diritto di sapere