• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

"Mamme Coraggio" ad Alpignano e Collegno (TO): gli eventi raccontati da Caterina Catalano

Piemonte

TORINO, 12 MAGGIO 2013 - La festa della mamma non è solamente una ricorrenza, ma un'occasione per rinnovare la forza impiegata alla costante ricerca della verità e della giustizia. Caterina Migliazza Catalano, madre di Fabrizio, scomparso da Assisi nel 2005, ha raccontato ad InfoOggi come si sono svolti i due eventi del 3 e del 4 Maggio, che si sono tenuti rispettivamente ad Alpignano e Collegno, in provincia di Torino.

«Erano presenti molte persone e tante altre erano lì insieme a noi con il cuore», ha spiegato Caterina, che sottolinea: «Dopo aver raccontato la storia di Fabrizio, è intervenuta Olimpia Fuina, mamma di Luca Orioli, ritrovato morto insieme alla fidanzata a Policoro, in provincia di Matera, nel 1988. La scomparsa di Davide Barbieri, di cui si sono perse le tracce da una comunità, è stata raccontata da Federica F., collaboratrice giornalistica di Roma che ha preso a cuore la lotta delle "Mamme Coraggio" e che ha anche letto alcune poesie dei nostri figli: per noi è di famiglia! Un'amica di Rossella Accardo, ha poi dato voce alla drammatica storia di Stefano e Marco Maiorana».[MORE]

Un'altra testimonianza è stata quella di Deborah, figlia di Lollò Cartisano, sequestrato ed ucciso dalla 'ndrangheta a Bovalino, in provincia di Reggio Calabria: «Grazie ad una lettera è riuscita ad arrivare al cuore di un pentito, che le ha indicato dove trovare le spoglie del padre: questo ci dimostra che la speranza deve rimanere sempre accesa, perchè tutto può cambiare», spiega Caterina. Era presente anche una mamma palermitana, che ha avuto il coraggio di denunciare le violenze subìte dal proprio compagno, a conferma che il Comitato "Cercando Fabrizio E...", che ha preso parte all'organizzazione degli eventi, intende supportare e dare voce a chiunque subìsca ogni tipo di violenza ed ingiustizia.

Durante il suo intervento, Caterina ha scelto di ricordare anche le mamme non presenti, rivolgendo un pensiero anche a coloro che non ci sono più, ma che hanno lottato fino all'ultimo respiro per arrivare alla verità, come Pina, la mamma di Paola Taglialatela. Ha poi parlato della tenacia di Filomena, madre di Elisa Claps, citando passi del libro "Cercando Fabrizio, storia di un'attesa senza resa", così come è stata sottolineta la forza di Piera Maggio, che cerca la sua Denise.

Le persone presenti nel cuore e nelle parole di Caterina erano le "Mamme Coraggio" che intendono arrivare al fine comune della verità: Luisa, mamma di Michele Rodriguez Larreta; Alba, madre che cerca la sorella Rina Pennetti, anch'ella madre; Maria, la mamma di Emanuela Orlandi; Camilla, che cerca il figlio Tiziano Allegretti; Immacolata, mamma di Giuseppe Loria; Ornella Gemini, madre di Niki Aprile Gatti; Giovanna, che chiede giustizia per la figlia Simona Melchionda; Carmela, moglie di Giuseppe Bruno; E poi ancora: Melania Rea, giovane madre uccisa; Lucia, madre di Sonia Marra; Tina, mamma di Donatella Grosso; Laura, che cerca il figlio Marcello Volpe; Maria Angela Corradin che è scomparsa lasciando due figli. E poi le altre instancabili madri: Anna, Graziella, Mirella, Angela, Marisa, Ada, Silvia,...

«Durante gli eventi ho citato alcune delle tante mamme che ho incrociato durante il mio viaggio alla ricerca di Fabrizio. Purtroppo non ho potuto nominarle tutte per via del tempo a disposizione, ma albergano tutte nel mio cuore ed erano presenti idealmente alle iniziative», ha spiegato Caterina.

In qualità di presidente del Comitato "Cercando Fabrizio E...", ha poi dichiarato che si augura che le istituzioni mostrino la propria vicinanza nei confronti di tutte queste donne, le quali, senza limite di tempo, cercano i propri figli: «Mi aspetto che dopo gli eventi si riesca a sensibilizzare le personalità istituzionali, perchè ci troviamo in difficoltà. Per far sentire la nostra voce e cercare i nostri cari, siamo costretti ad assentarci dal lavoro, a sostendere delle spese non indifferenti e, spesso, partecipare agli incontri non ci è possibile proprio per questi fattori: ci piacerebbe che le istituzioni ci venissero incontro. Vorrei che venisse rivista la legge relativa alle scomparse, perchè il tutto viene affidato alla discrezione di coloro che si occupano del caso, non esistono protocolli standard. Mi rendo conto che per molti può trattarsi di semplici "fascicoli", ma per noi sono Figli e le madri non smetteranno mai di cercarli, lotteremo per conoscere la verità fino all'ultimo respiro. Anche se abbiamo alle spalle vissuti diversi, ciò che ci accomuna è lo scopo finale e non ci arrendiamo, anzi, traiamo forza dalla condivisione».

«Ci tengo molto a ringraziare l’ Associazione Calabresi di Alpignano e Caselette e La Fabbrica della Pace per aver promosso e patrocinato le iniziative, mettendo a disposizione le proprie conoscenze, strutture, i propri mezzi di diffusione e il grande contributo organizzativo. Un ringraziamento lo rivolgo anche ai sindaci dei Comuni di Alpignano, Casellette e Collegno per il patrocinio, per la partecipazione e per averci fatto sentire tutta la comunità al nostro fianco. Anche Pino Masciari, collaboratore di giustizia, è stato per noi fondamentale, grazie al suo supporto ed ai suoi preziosi interventi. Un grazie alle "Mamme Coraggio" e a chi ha dato loro voce, a quelle che sono intervenute da vicino e da lontano e che hanno portato la loro testimonianza, il loro cuore, vero motore del nostro comitato», ha aggiunto Caterina, che ha fornito uno dei video realizzati per accompagnare le letture agli eventi (visualizzabile a fondo pagina o cliccando qui).

Nella giornata di oggi, festa della mamma, il Comitato "Cercando Fabrizio E..." , a pochi giorni di distanza dai due eventi, ha rivolto tramite il sito web www.fabriziocatalano.it un augurio a tutte le madri, perchè «Ognuna merita di essere supportata».

-Per approfondire è possibile consultare il sito web: www.fabriziocatalano.it
-Per informazioni e per aderire al Comitato "Cercando Fabrizio E..." , è possibile cliccare qui.
-L'intervista di Caterina Catalano sulla scomparsa di Fabrizio è disponibile cliccando qui.

Alessia Malachiti