Meteo: Dalla Russia, Bora e Temporali. il dettaglio con previsioni su Nord, Centro, Sud e Isole

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Ogni qualvolta l'alta pressione cerca di spingere le sue propaggini più settentrionali verso il nor...

Ogni qualvolta l'alta pressione cerca di spingere le sue propaggini più settentrionali verso il nord del continente europeo, sul suo bordo più orientale cominciano a scendere correnti d'aria fredda in direzione dell'Italia. Se poi,come in questo caso, il suo asse tende a spostarsi anche verso est, ecco che le correnti assumono origini addirittura russo-siberiane. Insomma, senza tanti giri di parole, stanno per IRROMPERE venti gelidi sull'Italia, i quali provocheranno un vero e proprio BREAK TEMPORALESCO che durerà almeno fino a tutta la giornata di giovedì.
Vediamo nel dettaglio quale sarà dunque l'evoluzione sul fronte meteorologico nei prossimi giorni.

La giornata di mercoledì risulterà quella della svolta nel quadro meteo generale. L'ingresso delle correnti fredde, dalla porta della Bora, favorirà lo sviluppo di temporali sparsi che colpiranno inizialmente le regioni nord-orientali specie il Veneto, l'Emilia orientale e la Romagna. In seguito, l'influenza temporalesca comincerà ad avvolgere il resto del nord, risultando comunque sempre più attiva tra il Veneto e l'Emilia-Romagna: su queste regioni sarà più elevato il rischio di fenomeni intensi, a causa del contrasto tra l'aria fredda in arrivo e quella più calda preesistente che potrebbe provocare abbondanti rovesci, grandinate e intense raffiche di vento.
Entro la serata le piogge e i rovesci temporaleschi raggiungeranno il Centro, segnatamente le Marche, la Toscana interna, l'Umbria e nel corso della notte successiva le coste della Toscana e il Lazio, con rischio temporali fino a Roma. In seguito verranno coinvolti Abruzzo, Molise e Puglia garganica, nonché la Campania.
Atteso in contemporanea un crollo delle temperature sulle regioni settentrionali e verso sera su quelle centrali colpite dal maltempo.
Attenzione anche ai venti di Bora che rinforzeranno sensibilmente in particolare sulle aree nord-orientali e lungo la fascia adriatica centro-settentrionale, con moto ondoso in deciso aumento.

Giovedì il tempo migliorerà al Nord, anche se avremo residui rovesci sul Piemonte e sull'Emilia-Romagna, in un contesto decisamente più fresco e ventilato. Il maltempo invece insisterà su Marche, Toscana, Umbria, Lazio e, a scendere, su Campania, Abruzzo, Molise e Puglia centro-settentrionale. Verso sera sarà coinvolta anche la Sicilia occidentale.

Questa fase di maltempo ci abbandonerà comunque abbastanza rapidamente, tant'è che già nel corso della giornata di venerdì il tempo tornerà tranquillo su gran parte del Paese, salvo per qualche residuo piovasco sull'area ionica e sui settori nord-orientali della Sicilia.
Clima comunque più fresco e gradevole per tutti.
Notizia segnalata da (iLMeteo)

InfoOggi.it Il diritto di sapere