Meteo: Notte di San Silvestro e Capodanno, previsioni su Nord, Centro, Sud e Isole

1316
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Gran ribaltone nella notte di San Silvestro e Capodanno. Venti Gelidi, pure Neve. Ecco DOVE L'alta...

Gran ribaltone nella notte di San Silvestro e Capodanno. Venti Gelidi, pure Neve. Ecco DOVE
L'alta pressione sta caratterizzando in maniera decisa questa parte conclusiva del 2018, regalando a buona parte dell'Europa e anche all'Italia condizioni di tempo stabile, con assenza pressoché totale di precipitazioni, ma anche con tanta umidità e con frequenti riduzioni della visibilità sulle aree pianeggianti. Ma la situazione sta per cambiare quasi radicalmente.
La GRANDE SVOLTA è attesa proprio per una delle notti più attese dell'anno, forse la più attesa in assoluto, quella di SAN SILVESTRO, la quale che ci traghetterà direttamente nel 2019.
Ma scopriamo nel dettaglio quale sarà l'entità di questa svolta meteorologica.

Nel corso del 31 Dicembre ci aspettiamo un impetuoso ingresso di CORRENTI GELIDE provenienti dall'Europa nord-orientale, in arrivo sul nostro Paese attraverso la porta della Bora: i venti freddi soffieranno intensi specie sui settori adriatici, con raffiche anche notevoli, ad oltre 60 km/h e faranno rapidamente peggiorare le condizioni del tempo, in particolare dall'Abruzzo alla Puglia, con NEVE fino a quote molto basse.
Successivamente il maltempo si estenderà al resto del Sud, con piogge e rovesci anche sulla Sicilia settentrionale. Anche sull'Isola i fiocchi di neve potranno scendere a quote collinari,proprio a causa dell’ingresso dei freddi venti da Nord Est.
Situazione diversa invece sulle regioni settentrionali e sul versante tirrenico, più ai margini di questa irruzione nord-orientale: su queste aree a fare notizia sarà comunque il freddo, in particolare al Nord, con notti davvero di ghiaccio.

Nella giornata di CAPODANNO il freddo continuerà ad affluire da Nordest e si farà sentire in particolare sulle pianure del Nord, con valori diffusamente sotto lo zero. Ultime precipitazioni interesseranno le regioni adriatiche, la Sicilia settentrionale e la Calabria.

Queste in sintesi le ultimissime novità per la parte finale dell’anno e, come mostrano i modelli, l’inizio del 2019 potrebbe risultare molto scoppiettante a causa dei movimenti su grande scala (stratwarming) con il ritorno del freddo e della neve.
Non resta che seguire passo passo gli aggiornamenti in vista di un periodo meteorologico molto interessante.
Notizia segnalata da (iLMeteo)

InfoOggi.it Il diritto di sapere