• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Metro Italia assegna la borsa di studio 'Metro College' a Claudio Picozzi

Piemonte

VERBANIA, 29 MAGGIO 2014 - Si aggiudica la terza edizione di “Metro College” Claudio Picozzi, vincitore della gara di cucina fra i migliori studenti dell’IISS E. Maggia di Stresa. Il premio è una borsa di studio offerta da Metro per specializzarsi ad Alma, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana retta da Gualtiero Marchesi.

Claudio Picozzi è il vincitore della terza edizione di Metro College, il progetto nato dalla partnership tra METRO Italia Cash and Carry e l’IISS Erminio Maggia di Stresa, con cui Metro si impegna a sostenere concretamente la formazione dei futuri professionisti del settore della ristorazione e dell’accoglienza turistica.

Otto gli studenti delle V° classi del corso, che si sono sfidati in una vera e propria gara di cucina, valutati da dalla giuria di esperti composta dallo chef Bruno Ruffini di Alma, il Prof. Roberto Abbondio dell'IISS E. Maggia e Marco Veroni Direttore del punto vendita Metro di Castellanza.[MORE]

Claudio Picozzi si è aggiudicato la prestigiosa borsa di studio offerta da Metro Italia per partecipare alla 27^ edizione del “Corso Superiore di Cucina Italiana” presso la Scuola Alma: un percorso di formazione professionale d’eccellenza. Il corso prevede 5 mesi di lezioni ed esercitazioni pratiche presso la sede di Alma a fianco di grandi chef, e uno stage di 5 mesi presso un prestigioso ristorante italiano.

“Attraverso il progetto Metro College e grazie alla preziosa collaborazione con l’Istituto E. Maggia e con Alma, garantiamo agli studenti più talentuosi e motivati opportunità di formazione uniche nel loro genere, esclusive e innovative. - commenta Philippe Palazzi, Amministratore Delegato di Metro Italia – Crediamo nel progetto Metro College, che ci permette da tre anni di sostenere la formazione di giovani studenti, rispondendo a uno dei cardini della mission di Metro che ci pone al fianco delle generazioni future di Professionisti dell’Horeca, nostro target di riferimento.”

(Notizia segnalata da Pamela Notaro. Foto da comunicatostampa.blogspot.com)