Mito o realtà: 5 (o meglio 10) cose da sapere sulla cheratina

30
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Oggi siamo in vena di sfatare qualche mito e, per l’occasione, ci occuperemo di capelli. In pa...

Oggi siamo in vena di sfatare qualche mito e, per l’occasione, ci occuperemo di capelli. In particolare, abbiamo intenzione di svelare ogni mistero e far cadere tutti i luoghi comuni sulla cheratina.

Al giorno d’oggi si parla tanto dei suoi benefici sui capelli, ma non tutti sanno quali sono le sue ulteriori applicazioni.

Prima di tutto capiamo di cosa si tratta: la cheratina è una proteina costituita da lunghe catene di amminoacidi, che assicura l’elasticità e la resistenza di capelli, peli ed unghie.

Oggi viene osannata come metodo quasi miracoloso, capace conferire lucentezza ed un aspetto serico anche i capelli più ribelli. Moltissime celebrity hanno poi contribuito alla diffusione di questa credenza, sostenendo di servirsene per rendere spettacolari le loro chiome.

Ma facciamo chiarezza. Pochi di noi sanno, infatti, che il corpo è già di natura ricco di cheratina. Come accennavamo poc’anzi, altro non è che una proteina che compone la pelle, le unghie ed i capelli. Essendo formata da cellule vive, i cheratinociti, ogni giorno si deteriora, staccandosi dalla pelle e dal corpo.

Nei capelli, in particolare, la cheratina costituisce una protezione esterna, ricoprendoli come una sorta di cuticola proteica, oltre che componendone il nucleo interno. Il deteriorarsi della proteina per le cause più disparate, dall’utilizzo di prodotti chimici a fattori esterni come il sole o l’acqua salata, espone la corteccia dei capelli e li rende più crespi e più soggetti alle doppie punte ed a spezzarsi.

La soluzione è data dalla possibilità di preservare e risanare i capelli tramite l’alimentazione, ma anche idratandoli con prodotti specifici e facili da utilizzare anche in casa. In commercio, infatti, esistono svariati prodotti, da particolari tipi di shampoo, a creme, sieri e, perfino, spray che, avendo al loro interno la cheratina, promettono di ottenere con l’uso costante ottimi risultati.

Vi sono almeno 5 ottimi motivi, infatti, per mantenere alto il livello di questa proteina:

1. essendo naturalmente presente all’interno dei capelli e della pelle, ne regola la struttura;
2. migliora la salute e l’aspetto dei capelli e delle unghie, favorendone, al tempo stesso, la crescita;
3. garantisce l’impermeabilità e dona robustezza ed elasticità alla struttura dei capelli;
4. protegge la pelle e i capelli dagli attacchi degli agenti esterni come, ad esempio, lo smog;
5. ristruttura il fusto e la fibra dei capelli e ne ristabilisce l’equilibrio e la salute.

Abbiamo appena elencato cinque benefici che la cheratina dona a corpo e capelli. Non tutti sanno, però, che può essere utilizzata per mantenere lo stato ottimale dei capi di abbigliamento e ciò, per almeno cinque motivi:

1. è una proteina del cashmere;
2. aiuta a preservare l’elasticità dei tessuti;
3. restituisce morbidezza ai capi;
4. è un cosmetico per i tessuti poiché aiuta a mantenere la brillantezza dei capi;
5. previene il danneggiamento delle fibre, preservandone la struttura.

Cheratina, quindi, come elemento costituente capelli, peli e unghie, ma anche come trattamento di bellezza dei capi di abbigliamento che, in caso di suo utilizzo, si manterranno morbidi, elastici e brillanti.

Emanuela Salerno

Seguimi anche su facebook: EsteticaMente

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere