Nazionale, Conte: "Molto dispiaciuto per gli esclusi, ho dovuto fare delle scelte"

36
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA - Inizia ufficialmente l'avventura della nazionale italiana di calcio per gli europei di calcio...

ROMA - Inizia ufficialmente l'avventura della nazionale italiana di calcio per gli europei di calcio, che avranno luogo in Francia dal 10 giugno al 10 luglio. Nella giornata di ieri, il ct degli azzurri Antonio Conte, ha reso nota la lista dei 23 convocati che prenderanno parte alla competizione. Non sono mancante le polemiche, soprattutto per le esclusioni illustri di Bonaventura e Jorginho, reduci da un'ottima stagione con le rispettive squadre di club.

"DISPIACE PER CHI HA DATO TUTTO" Il tecnico italiano, durante la presentazione della squadra, ha usato parole al miele per gli esclusi: "Ci sono state delle scremature in queste due settimane di lavoro, poi ho dovuto fare le scelte ufficiali e dal punto di vista umano dispiace molto lasciare a casa certi giocatori – ha sottolineato il commissario tecnico – Le scelte sono state fatte, abbiamo riflettuto tanto e per me sono i migliori. Fino a mezzanotte possiamo cambiare idea, ma le idee sono già ben precise. Non è facile prendere certe decisioni ed escludere ragazzi che si sono dimostrati prima grandi uomini oltre che ottimi calciatori, ma se ne possono portare 23. Resta il fatto che dispiace lasciare a casa persone che in questi due anni hanno dato tutto”.

BUFFON Nel corso della serata, ha preso la parola anche uno degli elementi più carismatici della nazionale, il capitano Gigi Buffon. Il portiere juventino ha dichiarato: “Abbiamo sicuramente una grande responsabilità di rappresentare il nostro paese che storicamente per il calcio si scalda e sotto certo aspetti vive anche di calcio. Abbiamo vinto quattro Mondiali e un Europeo, per cui siamo una nazionale di riferimento. Non stiamo vivendo probabilmente il nostro miglior momento - conclude Buffon - ma è anche vero che quando nessuno si aspetta nulla, qualcuno riesce a tirare fuori qualcosa di più e riesce a sorprendere”.

Fonte immagine: Gazzetta.it

Alessandro Romani

InfoOggi.it Il diritto di sapere