Piano Nazionale Scuola Digitale on the road: il coding (Diretta streaming)

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Il Prof. Alessandro Bogliolo protagonista dell’incontro al Politeama. CATANZARO, 21 FEBBRAIO...

Il Prof. Alessandro Bogliolo protagonista dell’incontro al Politeama.

CATANZARO, 21 FEBBRAIO - Proseguono le attività di formazione per diffondere il programma nazionale della scuola digitale.  Il Prof. Alessandro Bogliolo, delegato alla divulgazione scientifica del Rettore dell’Università di Urbino, coordinatore di Europa Code Week e autore del MOOC “Coding in Your Classroom, Now!” su tematiche del coding, mercoledì 22 febbraio alle ore 8.30 sarà protagonista per l’intera giornata nel Teatro Politeama di Catanzaro di un incontro al quale parteciperanno numerosi docenti e studenti calabresi.

L’evento formativo, realizzato dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria in collaborazione con l’IC di S. Pietro in Guarano (CS),  vedrà la partecipazione di oltre 1500 tra docenti impegnati nella formazione e studenti, protagonisti della sessione pomeridiana.

L’iniziativa ha l’obiettivo di formare i docenti e coinvolgere gli studenti con il learning by doing (imparare facendo).

Con il coding, attraverso un approccio inedito ai problemi e alla loro soluzione, bambini e ragazzi sviluppano il pensiero computazionale e l'attitudine a risolvere problemi più o meno complessi.Non imparano solo a programmare, ma programmano per apprendere e lo fanno spesso attraverso una dimensione ludica, costruendo e modificando videogames, dapprima usando la programmazione informatica in maniera inconsapevole.

«Imparare a programmare non serve solo a creare futuri programmatori, di cui pure c’è bisogno. - spiega Alessandro Bogliolo, ambasciatore per l’Italia della CodeWeek - Il salto di qualità si fa quando si inizia a pensare che il coding debba diventare materia di studio». E lo sta diventando un po’ in tutto il mondo. Barack Obama pochi mesi fa aveva esortato gli studenti americani: «Non comprate un nuovo videogioco, fatene uno. Non scaricate l’ultima app, disegnatela». Riprende tale concetto il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale Diego Bouchè, convinto che «l’organizzazione dell’evento formativo del 22 febbraio 2017 sia motivo di orgoglio in quanto l’Ufficio sviluppa e declina nella maniera migliore, attraverso l’ambasciatore italiano del coding, le linee guida del governo sulla ”Buona Scuola” presenti nel Piano Nazionale Scuola Digitale, proponendo ai docenti calabresi una full immersion sull’educazione al pensiero computazionale e al coding nella scuola. Rendiamo, inoltre, protagonisti i nostri studenti - aggiunge Bouchè- facendoli passare da fruitori passivi a produttori delle nuove tecnologie. Altro motivo di soddisfazione è l’invito all’evento di scuole di tutta Italia, sia in presenza che a distanza, attraverso un sistema innovativo “live” che vedrà, nel pomeriggio, interagire il Prof. Bogliolo, i docenti e gli studenti, presenti e collegati on-line».

Sarà possibile seguire l’intero evento in diretta streaming da questo articolo  ((CLICCA QUI)) 
Si allegano brochure e locandina dell’evento.

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere