Politica: il Renzi Day

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 19 Settembre - Ad annunciare il suo impegno in giro per l'italia nei prossimi mesi è proprio ...

ROMA, 19 Settembre - Ad annunciare il suo impegno in giro per l'italia nei prossimi mesi è proprio lui, Matteo Renzi, questa mattina ai microfoni di Rtl 102,5. 

Dopo la Leopolda, il Senatore, girerà in macchina per visitare fabbriche e aziende "mi rimetto in gioco". Cosi l'ex leader del Pd, ormai abbandonato, ufficialmente scende in campo. La scissione dal Partito Democratico ha rotto degli equilibri nell'assetto politico, già alcuni dei risiedenti di Palazzo Madama, come la Senatrice Donatella Conzatti (FI), ha scelto di seguire Renzi in Italia Viva, dalle prime indiscrezioni, a seguire il Matteo nazionale, dovrebbero essere 25 deputati e 15 senatori, stando a quanto detto, proprio, dallo stesso ex premier. Si autoesclude dai giochi il capogruppo dem al Senato, Andrea Marcucci, che ha messo a disposizione il suo mandato per dimostrare di non rimanere nel partito per la poltrona. 

Così avremo l'onore di ri-assistere alla campagna elettorale infinita che da qualche anno non abbandona i nostri usi e costumi, ricordando la circumnavigazione della penisola prima da parte dello stesso Renzi nel 2017, in treno, in vista delle elezioni regionali: 107 provincie italiane in 8 settimane, poi ci fu il momento di Alessandro Di Battista, che con il suo camper e famiglia a seguito, girò l'Italia prima del voto nelle politiche dell'anno successivo.

 In attesa di vederlo salire in macchina e partire verso il lungo e il largo dello stivale, Renzi, affonda il primo colpo tirando tra le sue fila la neo Ministra del Turismo e Politiche Agricole ed Ambientali, Teresa Bellanova. La donna, 61 anni, è la nuova capo delegazione al Governo di Italia Viva. - "C'è un patto di Governo e noi facciamo il tifo e diamo una mano. Noi abbiamo un capo di delegazione di Italia Viva che è Teresa Bellanova che è una donna straordinaria, è una donna che faceva la bracciante, è diventata sindacalista, ha lavorato come una matta e poi è diventata ministro. Meraviglioso simbolo di emancipazione e lotta di una donna del Sud". Ha dichiarato così il leader di Italia Viva.

Laura Fantini

fonte immagine notizie.tiscali.it

InfoOggi.it Il diritto di sapere