• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Premio "Pandora": un riconoscimento all'editore Florindo Rubbettino

Calabria

SELLIA MARINA (CZ), 20 LUGLIO 2015 – Salirà sul palco della seconda edizione del premio giornalistico “Pandora”, l’editore Florindo Rubbettino, figlio del fondatore della Casa Editrice Rubbettino che dal 1973 si erge impavida a Soveria Mannelli, cittadina ridente del catanzarese.
Dal 2000 è presidente della Rubbettino Editore e della Rubbettino Industrie Grafiche: a lui un premio, per la Sezione Economia e Cultura, per essersi distinto nella lungimiranza, l’etica e la professionalità che ne hanno fatto una figura leader nel campo dell’editoria.

Florindo Rubbettino: editore e non solo

Florindo Rubbettino nasce nel 1971 a Cosenza, Figlio di Rosario Rubbettino riceve in gestione l’azienda di famiglia nel 2000, quando suo padre viene a mancare. Insieme al fratello Marco, il nuovo presidente della casa editrice decide di trasformare l’azienda familiare locale, che pubblicava principalmente collane inerenti alla Calabria e al Mezzogiorno, in un’azienda nazionale che s’interessa di Storia internazionale e italiana, di economia politica, religione e filosofia e tanto altro. Il successo della casa editrice non tarda ad arrivare e ciò è dimostrato, soprattutto, dalla sezione “Saggistica” delle pubblicazioni editoriali in cui figurano molte collane note al grande pubblico come Focus, Problemi aperti, Saggi e supersaggi, Novae Terrae e Biblioteca austriaca.

[MORE]

Non solo editore, Florindo, dal 2008 al 2011, è stato presidente di Qualeimpresa, la rivista dei Giovani imprenditori di Confindustria, gruppo del quale è stato anche presidente. Attualmente è docente di Editing presso l’Università degli Studi del Molise ed è, probabilmente, proprio la vicinanza all’ambiente accademico che ha permesso lo sviluppo del suo talento nella scelta dei futuri autori di successo. Nel 2008, ad esempio, pubblica l’opera Anime Nere di Gioacchino Criaco, il primo libro di una trilogia che include anche i racconti Zefira e American Taste, che narra le vicende di tre ragazzi dell’Aspromonte che si dissociano dalla ‘Ndragheta, ma che vengono loro malgrado coinvolti nella malavita locale. L’opera è stata poi notata dal regista Francesco Munzi che l’ha adattata per un suo film omonimo presentato quest'anno alla 71esima Mostra internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, dove ha ottenuto il Premio Pasinetti al miglior film e ben nove David di Donatello, tre nastri d’argento, due Ciack d’Oro e tre riconoscimenti al Bari Film festival.

Premio giornalistico “Pandora”: Criaco - Rubbettino - Galati sul palco il 2 agosto

Il 2 agosto 2015, alle ore 21:00, nella suggestiva atmosfera di Sellia Marina (CZ), verrà presentata la II edizione del Premio giornalistico “Pandora”. Il Premio, ideato dalla giornalista Oriana Barberio, direttore responsabile della Testata on-line Infooggi, dell’editore Antonio Doria e Domenico Giglio, sarà presentato dalla stessa Barberio, affiancata dal giornalista Ugo Floro.


Sulla scena anche Florindo Rubbettino, Giocacchino Criaco e l'attore Giovanni Galati per un premio collettivo ad un successo tutto calabrese. Sarà possibile seguire l’evento in diretta streaming sul sito www.infooggi.it.
Sponsor: Gioielleria Megna, Medialand, UVarveri Comune di Sellia Marina, Fabio Zangari MultyContact Hotel Ristorante Mediterraneo

Erica Benedettelli

[immagine da stellanova.it]