Referendum autonomie, Zaia: "Dispiace per parole Benetton"

12
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
TREVISO, 6 OTTOBRE – Dopo Matteo Salvini, anche il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia,...

TREVISO, 6 OTTOBRE – Dopo Matteo Salvini, anche il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha risposto alle dichiarazioni di Luciano Benetton che aveva duramente criticato il referendum per l’ottenimento di ulteriori autonomie in programma per il prossimo 22 ottobre.

“Siamo orgogliosi di avere Luciano Benetton e di annoverarlo tra i trevigiani, ma a me spiace che dica che il referendum è una stupidaggine” ha dichiarato Zaia, che ha poi proseguito sottolineando il proprio rammarico per affermazioni che equivalgono a dire “che la Costituzione è una stupidaggine, perché abbiamo avuto il via libera dalla Corte Costituzionale”.

“Mi dispiace” ha inoltre affermato il presidente della Regione “perché dire che è una stupidaggine significa denigrare il lavoro di tante persone, e lui sa cos’è la fatica del lavoro. Questo vuol dire che non si vuole garantire una chance a questo popolo”.

Zaia ha inoltre ricordato come nei discorsi passati di Benetton vi sia spesso stato riferimento a USA o Germania, “tutti paesi federali”. Ad ogni modo, ha concluso il governatore, “ce ne faremo una ragione. Il voto di Luciano Benetton non vale più di quello di un suo operaio”.

Paolo Fernandes

Foto: ilfattoquotidiano.it

InfoOggi.it Il diritto di sapere