• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Scuola: Fedriga, tutti in aula e con i bus pieni all'80

Lazio > Roma

Scuola: Fedriga, tutti in aula e con i bus pieni all'80%. Valutare l'obbligo vaccinale nelle regioni con scarsa adesione

ROMA, 27 LUG - "Per riprendere la scuola in presenza per tutti, senza più dover ricorrere alla Dad, la percentuale di riempimento dei mezzi pubblici dovrà salire all'80%". Sono i calcoli che fa il presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga in un'intervista al 'Corriere della sera', citando studi recenti. 

Fedriga fa riferimento anche ai sistemi per abbassare il rischio di contagio sui bus: "Stiamo varando un piano che prevede di installare impianti di aerazione sui mezzi come quelli che ci sono oggi sui treni. È un filtraggio sicuramente utile: non annulla il rischio, ma aiuta". Servirà la vaccinazione obbligatoria dei docenti per partire in sicurezza? 

"Qui da noi non è necessaria - afferma il presidente del Friuli-Venezia Giulia - abbiamo praticamente il 100% dei vaccinati tra insegnanti e personale Ata. 

Bisognerà vedere se qualche Regione ha particolari sofferenze, e decidere come agire in quei casi, eventualmente". 

Sul tema vaccini, Fedriga afferma che "il Paese deve essere accompagnato per uscire una volta per tutte dall'emergenza trovando soluzioni condivise, non radicalizzando e ideologizzando tutto". 

Lo ha detto a Salvini? "Salvini è stato criticato dai no vax perché si è vaccinato come da chi dice che servirebbero i vaccini obbligatori, questo succede a chi cerca una mediazione".