Se mi lasci non vale

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 22 GENNAIO 2015 - Il cane è un animale sociale e ha bisogno, pertanto, di vi...

 ROMA, 22 GENNAIO 2015 - Il cane è un animale sociale e ha bisogno, pertanto, di vivere a stretto contatto con i membri del suo branco, che può essere costituito dai suoi simili, oppure in un contesto familiare, dagli umani. 

Un cane è capace di provare dei sentimenti anche per persone diverse dal proprio "padrone" o superiore gerarchico del branco?

Prima di esporvi il mio intimo pensiero, vi comunico che personalmente, il termine "padrone" non mi piace, perché indica uno stato di possesso. Nel rapporto uomo-cane si dovrebbe parlare di convivenza, con alla base dei sentimenti di amore e  rispetto reciproci, mentre, sono gli oggetti, che si possiedono. 

Oggi ho chiesto al mio Papy di prendere un giorno di ferie dal lavoro e di stare a casa con me, che non sono andato all'asilo, perché ho il morale a terra. Ieri mattina è stato l'ultimo giorno in cui la maestra Miranda ha insegnato nella nostra classe, da domani, infatti, insegnerà soltanto ai ragazzi della terza B. 

La mia testa è carica di ricordi, insegnamenti vissuti e il suono delle risate che ci facevamo durante la ricreazione, è impresso sui muri della scuola. Quando lei è arrivata, il Preside le ha affidato me e i miei compagni, con la consapevolezza che avrebbe fatto un buon lavoro e raggiunto un livello di eccellenza nella preparazione di ognuno di noi. 
Forse avremmo dovuto non affezionarci così tanto ad un'umana, per evitare di soffrire oggi, per non sentirci da questo momento così spaesati e senza un punto di riferimento. Voi sapete bene che certi meccanismi che scattano nel cuore di ognuno di noi, sono incontrollabili e assolutamente non gestibili.  Per quanto un individuo si possa sforzare ed imporre di non soffrire, quando avviene una separazione da una persona a cui si vuole bene, il cuore, come uno tsunami, prenderà ugualmente il sopravvento. 

A questo punto, credo che non sia necessario fornire una risposta al quesito posto, in questo articolo della Rubrica. 
Posso soltanto augurarvi di incontrare nei contesti della vita quotidiana che vivete, persone che con la loro professionalità, possano arricchire ed impreziosire la vostra anima. 

Aaron

InfoOggi.it Il diritto di sapere