Catanzaro-Juve Stabia 0-0, pari senza emozioni al "Ceravolo" - InfoOggi.it

Breaking News
  • Amazon: i lavoratori di Piacenza sciopereranno nel Black Friday
  • Civati: non ci sarà alleanza con il PD
  • Strage Rigopiano - Gli indagati ora sono 23
  • Meteo: Ecco il Generale Inverno, previsioni su Nord, Centro, Sud e Isole
  • 'Ndrangheta: questore Reggio, "togliamole il consenso"
  • Nuovi sbarchi di migranti nel sud Sardegna
  • Mediobanca acquisisce il 69% della svizzera Ram Active Investments
  • Maltrattamenti in asilo Vercelli, arrestate 3 maestre "Sberle, strattoni e trascinamenti"
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Catanzaro-Juve Stabia 0-0, pari senza emozioni al "Ceravolo"

Catanzaro-Juve Stabia 0-0, pari senza emozioni al \

CATANZARO, 9 SETTEMBRE – Succede poco o nulla nei novanta minuti di Catanzaro-Juve Stabia. Uno 0-0 tra gli sbadigli dei 5.450 spettatori presenti al “Ceravolo”. Un pareggio che porta il Catanzaro a quota quattro punti in classifica, campani che invece salgono a quota due. 

Il Catanzaro tornava davanti al suo pubblico dopo l’esordio casalingo vincente contro la Casertana e la sconfitta beffarda nel derby di Reggio Calabria contro la Reggina. Juve Stabia che dopo il pareggio nella prima giornata, aveva riposato nel turno scorso. Calabresi e campani non si sono fatti male sul manto erboso di Catanzaro, e non sono andati oltre lo 0-0 inziale. Catanzaro leggermente meglio in avvio di gara, Juve Stabia un po’ più brillante in avvio di ripreso. Il pareggio, giusto nel complesso, accontenta un po’ tutti.

Il primo tempo non è dei più belli. All’8’ il Catanzaro va vicino al gol: errore della difesa stabiese, Letizia recupera palla e davanti al portiere per pochissimo non inquadra la porta. Al 13’ i giallorossi perdono per infortunio Gambaretti. Erra è dunque costretto al primo cambio e manda in campo Spighi. Al quarto d’ora Crialese deve chiudere su Falcone dopo un bel contropiede del Catanzaro nato in seguito ad un calcio d’angolo a favore degli ospiti. Succede poco o nulla fino all’intervallo, se non un accenno di rissa nei minuti di recupero per un presunto fallo di reazione da parte di Onescu su Mastalli. Si va comunque a riposo sul punteggio di 0-0.

In avvio di ripresa la Juve Stabia prova ad avanzare il proprio baricentro cercando di chiudere il Catanzaro nella sua metà campo. Succede davvero pochissimo in un secondo tempo davvero noioso. Il primo tentativo verso la porta arriva all’80’ con Simeri che approfitta di un errore della difesa giallorossa ma calcia fuori. Un minuto più tardi ci prova ancora una volta Simeri su passaggio di canotto, palla spedita alta da buona posizione. All’82’ prova a rispondere il Catanzaro con un cross di Spighi dalla destra e il colpo di testa di Anastasi che termina fuori non di molto. All’88’ cross di Onescu, nuovamente dalla destra, e colpo di testa ancora di Anastasi il quale questa volta trova la deviazione in corner di Branduani. Non succede più nulla, è 0-0 al triplice fischio di Marchetti.

IL TABELLINO

Catanzaro-Juve Stabia 0-0

CATANZARO (4-3-3): Nordi; Riggio, Gambaretti (dal 13’ Spighi), Sirri, Imperiale; Onescu, Maita, Benedetti; Puntoriere (dal 55’ Cunzi), Letizia, Falcone (dal 71’ Anastasi). A disposizione: Marcantognini, Nicoletti, Marin, Kanis, Pellegrino, Lukanovic. All.: Alessandro Erra.

JUVE STABIA (4-3-3): Branduani; Dentice, Morero, Redolfi, Crialese; Mastalli, Capece (dal 74’ Calò), Matute; Berardi (dal 63’ Canotto), Simeri, Lisi. A disposizione: Bacci, Polverino, Awua, Allievi, Nava, Paponi, Gaye, Bachini, Strefezza, D’Auria. All.: Fabio Caserta – Ciro Ferrara.

Arbitro: Matteo Marchetti di Ostia Lido. Assistenti: Pierluigi Mazzei di Brindisi e Mauro Dell’Olio di Molfetta.

NOTE – Serata fresca, terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 5.450 (compresa la quota abbonati di 1.769 unità) per un incasso di 45.223,00 € (compreso il rateo abbonati di 13.794,00 €). Ammoniti Maita per il Catanzaro; Mastalli, Calò e Lisi per la Juve Stabia. Angoli 4-1 per il Catanzaro. Recuperi p.t. 3′ e s.t. 3′.

 

Clicca qui per I commenti dei tecnici Erra e Caserta


Risultati e classifica della 3/a giornata del Girone C del campionato di calcio di Serie C.

Catania-Lecce 3-0
Catanzaro-Juve Stabia 0-0
Fidelis Andria-Casertana 1-1
Matera-Cosenza 0-0
Monopoli-Akragas 0-0
Paganese-Reggina 1-1
Rende-Siracusa 0-1
Trapani-Sicula Leonzio 0-0
Virtus Francavilla-Fondi 1-0
Ha riposato il Bisceglie

Classifica:
Monopoli punti 7; Bisceglie e Rende 6; Catania,
Casertana, Lecce, Virtus Francavilla, Catanzaro, Paganese,
Reggina, Sicula Leonzio e Trapani 4; Siracusa e Matera 3; Juve
Stabia e Fidelis Andria 2; Racing Fondi, Akragas e Cosenza 1.
Matera penalizzato di 1 punto.

Siracusa-Fidelis Andria verrà recuperata martedi 26/9.

Prossimo turno (sabato 16 settembre):

Akragas-Paganese
Bisceglie-Catanzaro
Cosenza-Fidelis Andria
Juve Stabia-Trapani
Lecce-Rende
Racing Fondi-Siracusa
Reggina-Matera
Sicula Leonzio-Monopoli
Virtus Francavilla-Catania
Riposa la Casertana.

La fotogallery


Giovanni Cristiano

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image