Sfratto possibile anche per chi non paga il Condominio

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
28 OTTOBRE 2014 - Tempi duri per l'economia. Anche per quella familiare, e allora ben può cap...

28 OTTOBRE 2014 - Tempi duri per l'economia. Anche per quella familiare, e allora ben può capitare di non poter far fronte al pagamento di spese ordinarie, quali il fitto o le spese di condominio.

Va tenuto presente che  anche il solo mancato pagamento delle spese condominiali può consentire al proprietario di casa di sfrattare l’inquilino per morosità.

Quest’ultima però, come avviene per il mancato pagamento del canone di locazione, può essere “sanata” dinanzi al giudice di dove sia stato iniziato il giudizio di morosità.

Ciò deve avvenire tramite il pagamento di tutto quanto sia dovuto oltre agli interessi e alle spese legali determinate dal giudice.

Il magistrato può anche concedere tre mesi di dilazione per il pagamento. In questo modo, l’inquilino moroso potrà rimanere nell’immobile locato e il contratto proseguirà fino alla normale scadenza.

avv. Raffaele  Basile

InfoOggi.it Il diritto di sapere