• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Luca Abete e i falsi tassisti [Video]

Campania

NAPOLI, 29 MAGGIO 2013 - Di abusivi si sa, Napoli, come ogni grande città, è piena. E nella schiera di irregolari non manca chi si improvvisa autista. A raccontarlo è Luca Abete, l'inviato di Striscia la Notizia, nel servizio in onda stasera su Canale 5.

Appena arrivati nel capoluogo campano, turisti, lavoratori o semplici viaggiatori possono usufruire dei numerosi taxi parcheggiati all’esterno della stazione centrale. Ma, nel caos quotidiano della movimentata piazza Garibaldi, si muovono laboriosamente tassisti abusivi in cerca di clienti. Questi instancabili lavoratori, con qualche frase detta più o meno sottovoce, catturano l’attenzione di molte persone offrendo il loro servizio, ovviamente non autorizzato dal Comune.

Ogni giorno chi frequenta la piazza può notare l’intensa attività di quest'orda di autisti non regolari che riescono ad ‘agganciare’ i potenziali clienti ad ogni angolo. La loro voce, le loro promesse di viaggi a "buon mercato", riecheggia all’interno della stazione, sulle banchine dei binari e nell'atrio e alle fermate dei bus di linea o sui marciapiedi.

Le telecamere di Striscia la Notizia, mescolandosi alla folla che anima la stazione napoletana, hanno documentato come questo fenomeno riesca purtroppo a danneggiare la categoria dei tassisti autorizzati. Infatti il rappresentante di Assotaxi Claai Napoli, ascoltato da Luca Abete, ha confermato ed evidenziato la concorrenza sleale che è costretto a subire chi invece ha le carte in regola.

Con l’aiuto delle microcamere, l’inviato del tg satirico è riuscito a ricostruire il viaggio di un cliente a bordo di un taxi abusivo, evidenziando diversi aspetti. Innanzitutto le auto utilizzate sono prive del tassametro e, a detta degli stessi autisti, i controlli delle forze dell’ordine non riescono a frenare il loro operato. Inoltre, fa riflettere il guadagno giornaliero di chi gestisce quest’attività in maniera abusiva, che può arrivare a cifre molto alte, raggiungendo addirittura la somma di cento euro al giorno e rilasciando fatture completamente fasulle.

Nonostante le promesse di prezzi vantaggiosi, le tariffe degli abusivi non sono in realtà convenienti, infatti per un tragitto lungo poco più di un chilometro un'autista ha addirittura preteso venti euro. A questo punto non poteva mancare l'incursione di Luca Abete che ha incontrato un tassista abusivo per chiedergli spiegazioni e consegnare l’immancabile pigna in rima: “Per guidare un taxi serve sempre la licenza/ha dimenticato che non può farlo senza?”.[MORE]

Link al servizio andato in onda stasera a Striscia la Notizia: CLICCA QUI