Tennis, Australian Open: tutto facile per Nadal. Seppi elimina Karlovic e vola agli ottavi

223
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
MELBORUNE, 19 GENNAIO - Un immenso Andreas Seppi conquista per la quarta volta in carriera l&rs...

MELBORUNE, 19 GENNAIO - Un immenso Andreas Seppi conquista per la quarta volta in carriera l’accesso agli ottavi di finale degli Australian Open. Questa volta il tennista altoatesino ha dovuto scalare una vera e propria montagna come Ivo Karlovic e il suo servizio imprendibile.  

Anche oggi il croato è stato in grado di mettere a segno ben 52 ace ma Seppi l'ha spuntata dopo 3 ore 51 minuti al quinto set: 6-3 7-6 (4) 6-7 (3) 6-7 (5) 9-7 il punteggio finale. Agli ottavi affronterà il britannico Kyle Edmund: chi passerà ai quarti raggiungerà il proprio miglior risultato in uno Slam.

Partita che inizia nel migliore dei modi per Seppi, che con attenzione e lucidità riesce a strappare il servizio nel sesto gioco a Karlovic e a conquistare il primo set. Il secondo si decide al tie-break con l’italiano bravo a conquistare subito il mini-break che fa la differenza. Nel terzo set il bolzanino ha la doppia opportunità di conquistare un break e andare a servire per il match ma Karlovic resiste e si va ancora al tie-break; il numero 76 del mondo inizia con un doppio fallo e il croato è bravo a riaprire un match che sembrava ormai chiuso.

Anche al quarto un errore di Seppi al tie-break fa la differenza e consente a Karlovic di rientrare definitivamente in partita e giocarsi al quinto. Nonostante i 39 anni e un secondo turno conclusosi al quinto set contro Sugita, il tennista di Zagabria resiste finché può ma è costretto a cedere per 9-7 con Seppi che chiude il match con una gran risposta vincente.

Negli altre partite del terzo turno avanzano tutti i favoriti con Rafa Nadal che non ha alcuna pietà del bosniaco Damir Dzumhur, numero 30 Atp, polverizzato in un'ora e 52 minuti col punteggio di 6-1 6-3 6-1. Vola agli ottavi anche l’idolo di casa, Nick Kyrgios, che supera in quattro set il francese Tsonga, tornato finalmente a buoni livelli. 7-6(5) 4-6 7-6(6) 7-6(5) per l’australiano, bravo mantenere la calma nelle fasi calde e a recuperare 2-5 sotto nel tie break del quarto set.

Ai quarti sfida molto interessante contro il numero 3 del mondo, e semifinalista lo scorso anno sul cemento di Melborune, Grigor Dimitrov. Il bulgaro ha avuto la meglio in quattro set del 20enne russo Andrey Rublev col punteggio di 6-4 4-6 6-4 6-4 in poco più di tre ore di gioco.

 

Giuseppe Sanzi

(fonte immagine chron.com)

InfoOggi.it Il diritto di sapere