Val di Susa, incidente sugli sci a Sauze d’Oulx: morta bambina di 9 anni

296
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
SAUZE D’OULX, 2 GENNAIO – Tragico incidente mortale sulle nevi della Val di Susa, dove una bambi...

SAUZE D’OULX, 2 GENNAIO – Tragico incidente mortale sulle nevi della Val di Susa, dove una bambina di nove anni si è schiantata contro una barriera frangivento dopo aver perso l’equilibrio sui suoi sci. La piccola sciatrice era stata trasportata d’urgenza all’ospedale Regina Margherita di Torino, ma è morta poco dopo l’arrivo in pronto soccorso a causa di un arresto cardiocircolatorio dovuto al forte trauma toracico derivante dall’impatto con la barriera.

La bimba stava sciando insieme al padre sulla pista “Imbuto” del comprensorio della Via Lattea a Sauze d’Oulx, quando ha perso il controllo degli sci finendo fuori pista. È stato dunque vano l’intervento dell’elisoccorso, nonostante i medici del 118 abbiano provato a rianimare la bambina in volo per oltre 30 minuti. Per la piccola di 9 anni, originaria di Roma ma in Piemonte con la famiglia per le feste, l’impatto è stato fatale; sul posto, in ogni caso, oltre ai soccorsi, si è immediatamente recata anche una pattuglia di sciatori dei Carabinieri della stazione di Sestriere, al fine di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente e verificare l’eventuale presenza di ostacoli che possano aver cagionato l’evento mortale.

I militari hanno subito provveduto a sequestrare il caschetto protettivo – che la giovane sciatrice indossava regolarmente – nonché tutta l’attrezzatura utilizzata dalla bimba, per effettuare approfonditi accertamenti tecnici sulla conformità del materiale alle disposizioni di sicurezza, ma è possibile che l’incidente sia stato dovuto esclusivamente all’eccessiva pendenza della pista. Del resto il cosiddetto “Imbuto” (catalogato come di difficoltà media e segnalato con il colore rosso), che collega la cresta del Fraiteve al Vallone del Rio Nero, era stato già teatro di incidenti analoghi in passato (di cui uno soltanto un anno fa): non si tratta di una pista banale ed eventuali cadute sono pericolose proprio per la possibilità di scivolare giù per il pendio ed infrangersi contro gli spigoli delle barriere frangivento, che possono avere un ruolo negativo in incidenti del genere.


Francesco Gagliardi


Fonte immagine: cronacaqui.it

InfoOggi.it Il diritto di sapere