Vertice a Bruxelles: raggiunto accordo tra i 28 paesi sui migranti - InfoOggi.it

Breaking News
  • Verona, nella notte esplode palazzina che ospita migranti. Un ferito
  • Ferriove dello Stato ha presentato i nuovi treni regionali, in funzione da maggio 2019
  • Olimpiadi 2026, Malagò chiede a Torino di ripensarci
  • Mafia. Droga: Operazione "Salette" otto arresti tra Catania, Palermo e Siracusa
  • Manovra: Conte, la pace fiscale si fara'; e' imprescindibile
  • Olimpiadi invernali 2026, Giorgetti: la candidatura dell'Italia "è morta qui"
  • Violenze e vessazioni in famiglia: Catanzaro, "Padre Padrone" madre e figli denunciano 52enne
  • Roma: detenuta cerca di uccidere i suoi due figli. Uno è morto
  • Corruzione, perquisite case di Verdini e Ciocchetti. Arrestato sindaco di Ponzano Romano
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Vertice a Bruxelles: raggiunto accordo tra i 28 paesi sui migranti

Vertice a Bruxelles: raggiunto accordo tra i 28 paesi sui migranti
0 commenti, , articolo di , in Estero

BRUXELLES, 29 GIUGNO – Il vertice di Bruxelles è terminato dopo 13 ore e mezza. "I 28 leader hanno trovato un accordo sulle conclusioni del consiglio europeo, inclusa l'immigrazione” ha detto il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk. L’intesa, arrivata dopo ore di dibattiti e litigi tra i capi di Stato, è fondata su “centri chiusi” e volontari nei quali distribuire gli immigrati che arrivano in Europa.

Si afferma il principio "che tutte le navi che attraversano il Mediterraneo, quindi anche le Ong, devono rispettare le leggi e non devono interferire con le operazioni della Guardia costiera libica", spiega Conte aggiungendo che "è passato il principio che il tema della gestione dei flussi deve essere affrontato secondo un approccio più integrato che riguarda la dimensione esterna, quella interna e il controllo delle frontiere". Si afferma anche il principio, secondo Conte, che "chi arriva in Italia, arriva in Europa".Continua il premier affermando che dal documento è "passato un nuovo approccio per quanto riguarda i salvataggi in mare: d'ora in poi si prevedono azioni basate sulla condivisione e quindi coordinate tra gli stati membri. Passa la proposta dei centri di "accoglienza per consentire lo sbarco e se il caso il transito dei migranti anche in paesi terzi, sotto il coordinamento della cooperazione con Unhcr e orOim”.

Più scettico è il Ministro dell’Interno Matteo Salvini, che vuole vedere fatti anziché sentire solo parole: "Non mi fido delle parole, vediamo che impegni concreti ci sono perché finora è sempre stato 'viva l'Europa viva l'Europa, ma poi paga l'Italia. Vediamo che principi, che soldi e che uomini ci sono". Poi ribadisce che le navi delle Ong "non vedranno più l'Italia se non in cartolina", ribadendo il no all'accesso ai porti per le navi umanitarie. "Ora ci sono due navi davanti alla Libia di Proactiva Open Arms - ha aggiunto Salvini - chiedo che oggi stesso pubblichino l'elenco dei finanziatori". Loro e le altre ong, ha concluso, "fanno politica, mi danno del razzista e del fascista ma,come dicono i militari italiani e libici, aiutano gli scafisti".

Più entusiasta sembra essere il Presidente francese Macron: "L'Europa vivrà ancora per lungo tempo la sfida della migrazione, dobbiamo fare fronte a questa sfida restando fedeli ai nostri valori. Oggi è una tappa importante perchè siamo riusciti a ottenere una soluzione europea e un lavoro di cooperazione". "Molti predicevano un mancato accordo o il trionfo di soluzioni nazionali, questa sera abbiamo trovato soluzioni europee", ha aggiunto Macron. La cancelliera tedesca Angela Merkel ritiene invece che questo accordo sia solo il primo passo da compiere da parte dell’Europa e che "abbiamo ancora molto lavoro da fare per superare le divisioni".

Federico De Simone

Fonte immagine: fattoquotidiano

Federico De Simone

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image