Tutte le strade portano al Social Trekking

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 22 GENNAIO 2016 - Dal 19 al 21 febbraio prossimi, ci sarà un motivo in più per v...

ROMA, 22 GENNAIO 2016 - Dal 19 al 21 febbraio prossimi, ci sarà un motivo in più per visitare la Capitale. Si tratta di un evento di particolare significato per chi vive il “turismo” in maniera consapevole, non accontentandosi di un asettico “mordi e fuggi”. L’occasione sarà data dalla quinta edizione, a Roma, dell’Incontro annuale con il Social Trekking,dopo le riuscite edizioni della Val d’Elsa, di Firenze, di Torino e di Bologna.


Tanti gli eventi in programma, con l’obiettivo di coniugare del sano movimento alla conoscenza di aspetti e luoghi insoliti della Città Eterna.Social Trekking significa andare oltre il semplice “camminare da turisti”, interagendo con la natura, il paesaggio e l’”anima dei luoghi”. E’ porsi in relazione con il sapere, le tradizioni, i sapori e la cultura politica ed economica dei posti visitati. Volendo sintetizzare, vedere i luoghi con spirito da “social trekkers” vuol dire aggiungere qualcosa al territorio invece di sottrarlo, come avviene purtroppo talvolta con il turismo di massa.

L’evento avrà una natura “corale”, con la sponsorizzazione e partecipazione attiva di innumerevoli “attori” del turismo responsabile. A titolo puramente esemplificativo, si ricordano: Associazione Italiana Turismo Responsabile, Viaggi Solidali, Amnesty International, Save the Children, Federtrek, Free Your Mind. Le fila dell’organizzazione saranno tenute da WaldenViaggiapiedi,cooperativa attiva da circa un decennio nel settore dei viaggi sostenibili e responsabili.

Raffaele Basile

La partecipazione all'evento è gratuita, previa prenotazione. Modulistica e informazioni sul blog del Social Trekking. 

InfoOggi.it Il diritto di sapere