Alfie Evans: per la giudice sta morendo, il padre minaccia causa per omicidio

84
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
LIVERPOOL - 25 APRILE “Alfie Evans sta morendo”. È questo l’annuncio dato d...

LIVERPOOL - 25 APRILE “Alfie Evans sta morendo”. È questo l’annuncio dato dal giudice durante la nuova udienza in Corte d’Appello britannica. Ma Tom Evans, il papà del bimbo affetto da una grave patologia neurodegenerativa, non si arrende e la sua reazione commuove il mondo.


Su Facebook posta un video in cui viene ripreso anche il figlio in cui attacca, seppur con una visibile stanchezza, chi vuole negare l’ultima speranza al piccolo Evans.


"Si è ripreso per la terza volta", ha detto, "il guerriero lotta ancora. E' tornato, ha avuto solo un calo, è diventato pallido, le labbra si sono scurite ma è tornato. Voglio solo che tutti sappiamo che Alfie si è stabilizzato".


Ma la battaglia legale dei genitori Tom e Kate James per poter proseguire dovrà attendere la valutazione del ricorso contro la decisione dell'Alta Corte, secondo cui il piccolo non deve essere trasferito in Italia, a Roma, all'ospedale Bambino Gesù.


Intanto, si è appreso da fonti legali che dopo la sentenza odierna il papà di Alfie, minaccia di far causa a tre medici dell'Alder Hey Hosipital di Liverpool per cospirazione finalizzata all'omicidio del figlio e fa sapere di aver già preso contatti con investigatori privati per istruire il caso.


Ma l’appello più forte è quello di un padre distrutto che chiede ai giudici di “non lasciare nulla al caso” finché sarà possibile, considerando il “significativo cambiamento delle circostanze”, secondo quanto riporta l’avvocato difensore Diamons, che ritiene sia avvenuto in queste ore dopo il distacco dei macchinari salva vita.
Alfie, comunque, respira ancora.

Rachele Fratini 

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere