E' in atto il più grande attacco alla rete: server congestionati

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
TORINO, 27 MARZO 2013 - E' in corso il più grande attacco della storia ai danni di Internet. ...

TORINO, 27 MARZO 2013 - E' in corso il più grande attacco della storia ai danni di Internet. A lanciare l'allarme è il quotidiano "New York Times", che specifica che la congestione dei server nasce da una diatriba nata tra la Spamhaus, oranizzazione no-profit che si occupa di contrastare lo spam, e la Cyberbunker, società che fornisce hosting con sede in Olanda, più precisamente all'interno di un ex bunker della Nato.

L'azienda è stata inserita nella lista nera della Spamhaus, nonostante sia stato specificato che non ospita siti pedopornografici nè legati ad organizzazioni terroristiche. Da questa decisione è iniziato l'attacco hacker che, tramite spam, sono stati messi fuori servizio i siti della Spamhaus.

La Google Inc. è intervenuta in supporto dell'organizzazione no-profit nel tentativo di aiutarla ad assorbire il flusso di dati, nel tentativo di mettere al sicuro la rete. Gli esperti statunitensi hanno fatto sapere che le ripercussioni potrebbero essere particolarmente gravi per il Web, ma la Spamhaus ha reso noto che è in grado di fronteggiare l'attacco.

Le indagini vengono attualmente condotte da quattro Paesi fin dal 19 Marzo, data in cui è iniziata la guerra telematica. Nella stessa giornata, la Spamhaus presentava denuncia per gli attacchi spam provenienti dalla Cyberbunker.

(Immagine da pinkdna.it)

Alessia Malachiti

InfoOggi.it Il diritto di sapere