• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Facebook crolla in Borsa, Zuckerberg convocato all'Europarlamento

Friuli Venezia Giulia

 NEW YORK, 20 MARZO – Per il secondo giorno di fila Facebook crolla a Wall Street (-4,55%), colpito dalla bufera relativa allo spionaggio di milioni di utenti in cui è coinvolta anche la società Cambridge Analytica. Giù anche i titoli di Twitter e Snapchat: rispettivamente, -9,68% e -3,6%. [MORE]


Non sono bastate dunque le presunte dimissioni di Alex Stamos, il capo della sicurezza di Facebook, a fermare la picchiata dei titoli dell’azienda della Silicon Valley. Zuckerberg è stato anche convocato dall’Europarlamento, secondo quanto riporta Antonio Tajani in un tweet: “Abbiamo invitato Mark Zuckerberg al Parlamento europeo. Facebook chiarisca davanti ai rappresentanti di 500 milioni di europei che i dati personali non vengono utilizzati per manipolare la democrazia”.


Zuckerberg dovrà comparire anche di fronte alla Commissione parlamentare britannica sulla Cultura, i Media e il Digitale presieduta da Damian Collins. Collins ha citato una lettera diretta all’amministrazione dell’azienda americana, accusandola di “aver ingannato l’organismo in precedenti audizioni”.


Anche la Casa Bianca punta il dito contro Facebook: “Il presidente americano Donald Trump - riporta il vice portavoce della Casa Bianca, Raj Shah - ritiene che i diritti alla privacy degli americani dovrebbero essere tutelati”.

Fonte immagine financialtimes.com


Danilo De Rosa