Francia, alluvioni e temporali in Costa Azzurra: 12 morti e 7 dispersi. Nizza e Cannes sommerse

25
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
CANNES, 4 OTTOBRE 2015 – Non c’è stata tregua durante tutta la notte in Cos...

 CANNES, 4 OTTOBRE 2015 – Non c’è stata tregua durante tutta la notte in Costa Azzurra, in Francia, dove forti alluvioni anno hanno messo in ginocchio l’intera popolazione. Il bilancio della notte appena passata è assai tragico, almeno 11 persone sono morte e altre sette risultano essere disperse. Nizza e Cannes sono state sommerse dall'acqua. Per il sindaco di Cannes, Davide Lisnard, la situazione è "quasi dantesca".

Solo a Cannes, infatti, ci sono centinaia di sfollati, che il Comune sta provvedendo a sistemare in alloggi di fortuna. Nel frattempo c’è chi provvede a saccheggiare le case rimaste incustodite. "Purtroppo in nottata abbiamo dovuto lamentare anche dei saccheggi nelle zone colpite dal maltempo - ha detto il prefetto delle Alpi Marittime, Adolphe Colrat – È difficile garantire la sicurezza quando le forze dell'ordine devono dedicarsi alle zone sinistrate". Inoltre si teme ci siano altre vittime, dal momento che molte zone sono ancora inaccessibili.

Solo in mattinata il maltempo sembra aver concesso una tregua, ed è tornato il sole, ma 35 mila case sono rimaste senza elettricità e la rete ferroviaria risulta ancora bloccata in diversi punti. Circa 15 treni sono stati costretti a fermarsi e trascorrere la notte sul posto, con tutti i passeggeri all'interno. Alla stazione di Nizza sono stati accolti oltre 500 turisti.

Sono rimasti bloccati anche 5 treni Unitalsi con 2.500 italiani che stavano tornando da un pellegrinaggio a Lourdes. Molti dei pellegrini sono malati, e alcuni lettiga, ma fortunatamente stanno bene, lo ha riferito il presidente dell'Unitalsi Salvatore Pagliuca. Uno dei cinque treni è fermo vicino al confine di Ventimiglia, nell'area più colpita dal maltempo; altri due treni sono nei pressi di Tolone, e gli ultimi due invece sono in una zona a nord di Marsiglia.

Il presidente Hollande ha annunciato, dopo aver espresso il proprio cordoglio alla nazione, che visiterà la regione delle Alpi marittime colpita dal maltempo. Sul posto anche il ministro dell'Interno Bernard Cazeneuve. Il primo ministro, Manuel Valls, ha parlato in diretta dal Giappone, dove si trova in visita, esprimendo tutta la sua emozione per il disastro.

(foto dal sito www.3bmeteo.com)

Michela Franzone

InfoOggi.it Il diritto di sapere