• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Il Consiglio provinciale di Firenze si aprirà con uno sguardo verso la violenza sulle donne

Toscana

FIRENZE, 22 NOVEMBRE 2013 - E' stato divulgato, sul sito della provincia di Firenze, il comunicato relativo ai lavori del Consiglio che avverranno Lunedì mattina e che, in apertura, saranno dedicati alla Giornata sulla violenza sulle donne. Di seguito il comunicato:

I lavori del Consiglio provinciale di Firenze, convocato lunedì 25 novembre 2013 alle ore 12 nella Sala IV Stagioni di Palazzo Medici Riccardi (via Cavour 1), saranno in apertura dedicati alla 'Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne'. Precedentemente ai lavori del Consiglio, i capigruppo visiteranno con il Presidente del Consiglio provinciale Piero Giunti il Centro Artemisia di Firenze in via del Mezzetta.

In approvazione, dunque, due delibere, illustrate dall'assessore all'Agricoltura Pietro Roselli, sulla limitazione della superficie rivendicabile della Docg Chianti e Docg Chianti Classico.
Le mozioni: risoluzione dei consiglieri provinciali del Pdl e Barillari (Gruppo Misto) sul rapporto tra la crisi economica e la criminalità organizzata; di Pdl e Lega Nord da una parte e di Rifondazione dall'altra sull'ospedale Serristori di Figline; del Pdl sulla realizzazione del percorso archeologico nell'ex convento di Sant'Orsola; del Pdl per intitolare un plesso sportivo al grande ciclista fiorentino Gino Bartali.

Dieci le interrogazioni presentate. Nelle domande d'attualità la rotatoria Incisa-Reggello sulla Sr 69; sui danni ambientali alla Foresta biogenetica di Vallombrosa (Reggello) a seguito dei forti eventi di questi ultimi giorni (Rifondazione comunista); la frana di Bivigliano nel Comune di Vaglia (Leg Nord, Rifondazione comunista): il piano di ricollocazione dei 50 lavoratori della filiale fiorentina di Renault Retail Group Italia (Rifondazione comunista). [MORE]

(Fonte Provincia di Firenze)