• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Iraq, distrutta la moschea al-Nouri. Al Baghdadi vi annunciò la rinascita del Califfato

Sardegna

MOSUL, 22 GIUGNO - La moschea al-Nouri, di Mosul è stata distrutta dai militanti dell'Isis con un esplosione per evitare che i nemici potessero impossessarsene. Questo è stato il luogo in cui Abu al Baghdadi, nel 2014, proclamò la rinascita del Califfato.[MORE]

“I nostri soldati erano a soli cinquanta metri e si preparavano all'attacco, quando all'improvviso c'è stata una serie di scoppi”, ha affermato il generale iracheno Abdulamir Yarallah.

Inizialmente, come riportato da uno dei siti dell'Isis, Ma Amaq, è stata diffusa la notizia di un attacco da parte degli americani. Il tutto è stato però immediatamente smentito. "Sono stati i loro bombardieri a raderla al suolo”, avrebbero scritto.

Si tratta di un altro attacco alla bellezza e al patrimonio storico della Mesopotamia. Dall'inizio del Califfato ad oggi sono stati innumerevoli le distruzioni dei monumenti storici presenti nella zona, e anche quello della Moschea al-Nouri è considerato un colpo basso per la cultura del Medio Oriente. È infatti considerata la più famosa. Venne costruita nel XII secolo, quando la città di Mosul stava vivendo il periodo di maggiore splendore.

 

Chiara Fossati

immagine da corrieredellasera.it