• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Le auto che consumano di meno: Smart ForTwo tra le prime

Friuli Venezia Giulia

15 LUGLIO 2015 - Quando si sceglie di acquistare una nuova vettura si tiene conto di tanti aspetti, non ultimo i consumi. Già, perché il costo del carburante equivale ad una spesa fissa che nel lungo periodo potrebbe fare la differenza tra un modello e l'altro. Specialmente in un periodo in cui la benzina e il gasolio tendono a salire vertiginosamente, aprendo di fatto le porte ai nuovi veicoli ibridi e elettrici, che pur avendo un prezzo di listino superiore rispetto a quelli tradizionali, garantiscono un risparmio in ottica futura ed un maggiore rispetto dell’ambiente anche in virtù dei cambiamenti climatici. [MORE]

Il fenomeno del caro-carburante è più accentuato in Italia rispetto alla maggior parte dei paesi europei, motivo per cui è di fondamentale importanza operare la scelta migliore informandosi meticolosamente sulle specifiche dell'auto che andremo ad acquistare, sia essa nuova o usata. Le 'regine' del consumo sono ovviamente le auto di lusso, eccezion fatta per la BMW 850, un modello risalente agli anni '90 che nei portali specializzati dell'usato si può trovare a meno di 10.000 euro. In cima alle più 'assetate' troviamo ben tre modelli di casa Maranello, ovvero le Ferrari F355, F430 e F360, mentre per quanto riguarda altre ammiraglie con costi proibitivi vi sono la Bentley Arnage e la AstonMartin Vantage che viaggiano su consumi pari a 17 litri ogni 100 km percorsi. L'automobile che in assoluto consuma di più è la Hummer H2, un modello uscito già da una decina d'anni, che con i suoi 20,6 litri ogni 100 Km si guadagna questo speciale primato.

Andando invece a scorrere la lista di quelle che consumano di meno, troviamo tantissime utilitarie e city car, tra cui soltanto 3 modelli su dieci sono ibridi. Cominciamo con la Citroen DS3, una vettura che monta un propulsore diesel da 1,4 litri hDI da 68 cavalli, che si attesta su un consumo di 3,5 litri ogni 100 km. Ragguardevoli anche le performance della Ford Fiesta TDCi con motore da 1,6 litri per 95 cavalli, che consuma circa 3,6 litri ogni 100 km. Niente male anche la Mercedes Classe A, la city car della prestigiosa casa tedesca, che nella versione diesel con motore da 1,5 litri da 110 cavalli offre la stessa resa della Fiesta, con 3,6l/100Km.

Passiamo ora alla Peugeot 308, eletta 'auto dell'anno' nel 2014, che presenta un motore diesel da 1,6 litri per 92 cavalli e consuma quanto le due vetture precedenti, ovvero 3,6 litri ogni 100 km percorsi. A mettere tutte in riga però ci pensa un altro gioiellino targato Mercedes: la Smart For Two.

Oltre al modello Smart For Two, in generale tutti i modelli Smart in versione Diesel, sono tra le auto più richieste, sia online che in concessionaria, e le più vendute in città, grazie al fatto che hanno un consumo notevolmente inferiore rispetto a tutte le altre case automobilistiche.

Nota di merito anche per la nuova Volkswagen Polo, che nella versione diesel da 1,2 litri per 75 cavalli offre consumi pari a 3,4 litri ogni 100 Km. Stessi consumi anche per la Volvo V40 nella versione D2 con motore diesel da1,6 litri per 115 cavalli.

Dulcis in fundo arriviamo alla reginetta del risparmio ovvero la Toyota Prius, che nondimeno è stata la prima vettura ibrida comparsa tra le strade cittadine italiane nel 2006. Nella sua nuova versione la Prius straccia con distacco la concorrenza, attestandosi sui 2,1 litri ogni 100 Km, che equivalgono alla bellezza di 47 chilometri percorsi ogni litro di benzina. Insomma, se state pensando di cambiare la vostra vettura e non avete alcuna intenzione di destinare parte del vostro stipendio ai gestori delle stazioni di rifornimento, il consiglio è quello di prendere seriamente in considerazione i modelli con consumi più bassi. In rete si trovano tantissime offerte sia per quanto concerne i modelli nuovi che l'usato a Km0, che possono fare al caso vostro e rivelarsi una vera occasione e un ottimo investimento in ottica futura.